Contenuto sponsorizzato

Aveva in casa 3,2 chili di hashish, arrestato un 35enne

Lo stupefacente sia giunto in Italia attraverso dei corrieri ed era pronto per essere smerciato non solo nella piccola realtà di Bronzolo, ma anche a Laives, nella bassa atesina e a Bolzano

Pubblicato il - 21 February 2020 - 13:37

BRONZOLO. E' stato un lavoro di indagine e controlli molto approfondito quello portato avanti dai carabinieri di Bronzolo che hanno permesso di individuare un grosso carico di droga. Sostanza attesa da alcuni giovani e ragazzi del posto, per essere smerciata non solo nella piccola realtà di Bronzolo, ma anche a Laives, nella bassa atesina e a Bolzano. Lo stupefacente era atteso per il periodo delle feste di carnevale.

 

Le dicerie e il “dico non dico” alla fine hanno portato i Carabinieri ad avere dei riscontri oggettivi e a mettere insieme i pezzi di un puzzle, individuando in un trentacinquenne di Laives, già noto alle forze dell'ordine e con precedenti per droga, che effettivamente è emerso con atteggiamenti sospetti e frequentazioni indizianti.

 

L’attenzione sul personaggio individuato è aumentata fino a quando si è capito che la droga era giunta nella sua abitazione visto il continuo via vai di ragazzi e persone note per essere dei consumatori di sostanze stupefacenti.

 

L’appostamento è durato poco, e l’intervento dei militari è stato immediato e rapido, un vero e proprio blitz che ha consentito di recuperare tutta la droga appena arrivata, senza nemmeno che l’uomo avesse la possibilità di smerciarne nemmeno un grammo. I Carabinieri hanno infatti scoperto come l’uomo era appena venuto in possesso di più di 3 chili di hashish, confezionata con il cellophane in ovuli.

 

Il metodo di confezionamento della droga lascia comprendere come lo stupefacente sia giunto in Italia attraverso dei corrieri che ingeriscono delle grandi quantità di droga al punto di partenza, per poi raggiungere il luogo di destinazione dove gli ovuli vengono espulsi.

 

Tale pratica oltre a essere pericolosissima per il corriere stesso, ha un altissimo grado di contaminazione della droga da sostanze fecali che avviane nel momento dello spacchettamento della stessa, rendendola ancora più tossica di quanto già non sia.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
15 aprile - 15:28
Terminato il lavoro della commissione. Una vicenda che è costata a Nava il ruolo di direttore per l'integrazione socio-sanitaria: medico di ruolo, [...]
Ambiente
15 aprile - 12:57
Su un campione di 252 aquile reali e avvoltoi raccolti feriti o morti in un'ampia area dell'Europa centro-meridionale negli ultimi anni, il 44% di [...]
Ambiente
14 aprile - 13:14
Dal bosco fanno capolino vecchi macchinari arrugginiti, container, moduli prefabbricati, rottami di ferro e scarti di lavorazione, Degasperi: [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato