Contenuto sponsorizzato

Bimbo di 4 anni rischia di soffocare con un nocciolo di una ciliegia, la mamma lo salva con la manovra di Heimlich

E' successo ieri pomeriggio ad Riva, il piccolo è stato salvato grazie alla manovra che gli è stata praticata dalla madre 

Pubblicato il - 01 giugno 2020 - 08:00

RIVA. Sono stati momenti di paura quelli vissuti ieri pomeriggio da una famiglia di Riva per un bimbo di soli 4 anni che ha rischiato di soffocare.

 

L'allarme è stato lanciato attorno alle 4 di pomeriggio. Il piccolo stava mangiando una ciliegia, uno dei frutti tanto preferiti tra i bambini. Ad un certo punto, però, a finirgli di traverso è stato un nocciolo che vista anche la tenera età, non gli ha più consentito di respirare.

 

La madre, che si trovava vicino al piccolo, si è subito accorta di quello che stava succedendo. Un momento di terrore per i genitori che si sono visti il loro piccolo tutto ad un tratto soffocare.

 

Immediatamente è partita la chiamata alla Centrale Unica di Emergenza e in contemporanea la madre ha avuto la prontezza di iniziare a praticare sul piccolo la “manovra di Heimlich” grazie alla quale si riescono a liberare le vie respiratorie che rimangono bloccate. Così è stato, dopo pochi minuti, infatti, il nocciolo è uscito e il piccolo è ritornato a respirare.

 

Sul posto sono arrivati i sanitari che hanno preso in carico il piccolo e trasportato all'ospedale di Arco per alcuni controlli.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 settembre - 20:18

La mappa del contagio comune per comune. Oggi in Alto Adige è stata chiusa la prima scuola della regione per un focolaio tra gli studenti

25 settembre - 19:15

Preoccupa il ritorno dei contagi, soprattutto in vista della stagione invernale e sulle piste da sci. Il consigliere del Patt Dallapiccola deposita un’interrogazione: Finora questa Giunta non ha dato dimostrazione di particolare prontezza di riflessi e di efficacia nelle risposte ai problemi che via via si presentano”

25 settembre - 16:21

Nelle ultime 48 ore in Alto Adige sono stati individuati quasi 90 positivi. Di questi cinque sono studenti di scuole diverse (ecco quali) dove scatteranno le normali misure di quarantena per i compagni mentre altri cinque sono stati individuati solo nell'istituto di Merano. Per sicurezza da lunedì 28 settembre fino a venerdì 9 ottobre 2020 compreso la scuola resterà chiusa e si torna alle lezioni digitali

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato