Contenuto sponsorizzato

Brucia una candela e rischia di prendere fuoco una casa. Il tempestivo intervento dei soccorsi scongiura il pericolo

Il fatto è avvenuto nella mattinata di lunedì 20 luglio a Merano. Un passante ha avvertito i vigili del fuoco dopo aver visto una donna che dalla finestra di casa, nel centro della città, ha gridato alle fiamme, facendo così intervenire la macchina dei soccorsi. All'interno dell'appartamento il fuoco è stato velocemente spento

Pubblicato il - 20 luglio 2020 - 16:43

MERANO. Un passante ha avvisato immediatamente i vigili del fuoco dopo aver notato una donna che chiedeva aiuto, gridando dalla propria finestra di casa. L'allarme per un possibile incendio in un appartamento nel centro di Merano ha quindi immediatamente attivato la macchina dei soccorsi attorno alle ore 8 di lunedì 20 luglio, con i vigili del fuoco accorsi tempestivamente con l'autobotte.

 

Saliti nell'appartamento in questione, i pompieri sono riusciti a spegnere le fiamme, facendo uscire dal locale la donna con i figli e portando all'esterno gli oggetti che avevano preso fuoco. Probabilmente le fiamme si sarebbero prodotte da una candela bruciata.

 

Nel giro di venti minuti, dunque, l'intervento è stato completato, sottoponendo l'appartamento e l'intero edificio a ventilazione e bonificando l'area interessata dalle fiamme. Sul posto sono intervenuti anche la Croce bianca e la polizia locale di Merano.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 settembre - 17:29

Numeri che comunque preoccupano, il Trentino peggior territorio d'Italia nell'ultimo report dell'Iss. Nel pomeriggio in Provincia, i rappresentanti della Giunta hanno convocato la task force per un ulteriore aggiornamento sulle strategie diagnostiche e sulla situazione Covid nelle scuole

28 settembre - 18:27

Il 70enne Peter Hell è morto schiacciato da un trattore ribaltatosi in una curva sulla strada per Monticolo. Vani i tentativi di salvarlo, con l'elicottero Pelikan 2 che aveva preso il volo da Bolzano. Le ferite erano troppo gravi

28 settembre - 16:22

Per iniziativa dell'associazione culturale Südtiroler Heimatbund, Trento e l'Alto Adige ospiteranno nelle prossime settimane una campagna di manifesti contro "un'ingiustizia durata 100 anni". Il 10 ottobre 1920, infatti, il territorio a sud del Brennero veniva ufficialmente annesso al Regno d'Italia, senza che la popolazione venisse interrogata. Lo storico Delle Donne: "I principi vanno applicati a seconda del contesto storico. In Trentino l'appoggio a queste iniziative nasce dalla paura di non saper giustificare la propria autonomia"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato