Contenuto sponsorizzato

Bruciano le panchine del parco nel cuore della notte, tre ragazzi con meno di 14 anni fermati dalla polizia

E' successo a Pergine e i tre autori del vandalismo sono stati fermati dagli agenti della polizia locale durante un servizio di controllo. Vista la giovane età sono stati solamente identificati 

Pubblicato il - 18 febbraio 2020 - 10:19

PERGINE. Stavano cercando di dare fuoco a delle panchine bruciando della carta. A finire nei guai sono stati tre ragazzini con meno di 14 anni protagonismi di veri e propri vandalismi.

 

A scoprirli sono stati gli agenti della polizia locale durante un servizio di controllo con l'obiettivo proprio di contrastare danneggiamenti al patrimonio pubblico.

 

Il fatto è accaduto all'interno del parco delle Giarete nel cuore della notte. Fortunatamente l'incendio, quando sono arrivate le forze dell'ordine, era ancora circoscritto e non ha provocato altri danni.

 

I tre ragazzi sono stati identificati ma vista la giovane età non sono punibili.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 ottobre - 11:55

Tovaglie e stoviglie stese a terra per una manifestazione ordinata e silenziosa: “Vogliamo ribadire con chiarezza che il settore dei pubblici esercizi e della ristorazione sta soffrendo in modo pesantissimo le limitazioni imposte dalla normativa anti-covid”

28 ottobre - 11:55

La Francia sta vivendo una situazione drammatica con centinaia di morti al giorno e addirittura oltre 50 mila contagi segnalati domenica. Questa sera l'annuncio di Macron. Si cerca di tenere aperte le scuole elementari ma per bar, ristoranti e negozi pare arrivare la chiusura definitiva 

28 ottobre - 11:41

Una recrudescenza dell'epidemia importante e il presidente Arno Kompatscher si è trovato a firmare diverse ordinanze per cercare di fronteggiare la diffusione di Covid-19, il governatore ha fatto anche un appello: "Ci troviamo di fronte alle settimane decisive per interrompere la catena dei contagi. E' fondamentale fermare la diffusione del virus per tutelare scuola e lavoro”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato