Contenuto sponsorizzato

Carcere di Trento, un agente aggredito con pugni e manico di scopa

A denunciare l'episodio è stato il Sappe, Sindaco autonomo di polizia penitenziaria. Il detenuto aggressore è un 22enne già conosciuto per i comportamenti violenti

Pubblicato il - 02 marzo 2020 - 08:55

TRENTO. Momenti di tensione all'interno del carcere di Spini di Gardolo dove, sabato pomeriggio, un agente di polizia penitenziaria, è stato aggredito da un detenuto. A denuncialo è stato il sindacato autonomo di polizia penitenziaria (Sappe).

 

Il fatto sarebbe avvenuto alle 17.30 di sabato. Il detenuto, 22enne di origine straniera, “ ha violentemente aggredito, colpendolo con pugni e con manici di scopa, un agente di Polizia Penitenziaria” ha spiegato il segretario del sindacato Massimiliano Rosa. “E' conosciutissimo – ha spiegato - per la sua indole violenta, aggressiva, provocatoria ed insofferente alle regole penitenziarie, già sottoposto al regime di sorveglianza particolare previsto dall’articolo 14bis dell’Ordinamento penitenziario per fatti analoghi”.

 

Situazioni che li hanno portato centinaia di rapporti disciplinari ed una infinità di segnalazioni all’Autorità Giudiziaria per minacce, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, aggressioni, danneggiamento e lesioni ai danni dei poliziotti penitenziari.

 

Visto la grave condotta del 22enne detenuto sarebbe stato chiesto al Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria l’allontanamento dal carcere di Trento verso una sede più idonea. Il poliziotto ferito ha riportato una prognosi di 7 giorni per traumi e tumefazioni al viso, in particolare zona zigomo occipitale, spalla e costato. 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 21 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
22 gennaio - 21:48
L'allarme è stato lanciato attorno alle 20 e sul posto si sono recati  molti corpi dei vigili del fuoco della zona. Ancora sconosciuta la [...]
Cronaca
22 gennaio - 19:04
Daniela combatteva fin da bambina con una rara malattia neuromotoria e da qualche anno era costretta sulla sedia a rotelle: non ha però mai perso [...]
Cronaca
22 gennaio - 17:33
Il dramma è avvenuto nel primo pomeriggio lungo un sentiero verso Malga Lodranega in Val Breguzzo ma, al contrario di quanto diffuso dagli altri [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato