Contenuto sponsorizzato

Chiama i carabinieri perché è preoccupato per la fidanzata: lei è con lo spacciatore che viene arrestato

Nell’abitazione “dell’amico spacciatore” sono state trovate 10 dosi di cocaina, 30 grammi di eroina ma anche bilancini, coltelli e materiale per il confezionamento oltre ad altra refurtiva fra cui, 4 biciclette (di cui 2 elettriche), utensili e un computer portatile

Pubblicato il - 05 August 2020 - 16:42

VERONA. Nella tarda serata di domenica scorsa, 2 agosto, i carabinieri di Verona hanno ricevuto la chiamata di un fidanzato preoccupato per l’incolumità della propria ragazza. Il giovane non riusciva a mettersi in contatto con la fidanzata che si trovava da alcune ore con alcuni amici.

 

Così i militari si sono attivati per rintracciare la ragazza, anche se ancora non potevano immaginare la piega che avrebbe preso la vicenda. Seguendo le indicazioni ricevute i carabinieri si sono presentati in forze davanti a un’abitazione di via Manzoni.

 

Mentre uno dei militari bussava alla porta di casa, altri si erano posizionati nelle immediate vicinanze pronti a intervenire al minimo segnale di allarme. Sorprendentemente ad aprire la porta è stata proprio la ragazza che aveva fatto tanto preoccupare il fidanzato. La giovane stava bene, anzi è sembrata molto sorpresa della “visita” e con molta tranquillità ha tentato di eludere il controllo

 

Il carabiniere, insospettito dall’atteggiamento guardingo, non si è fatto abbindolare e assieme a un collega è entrato nell’abitazione dalla quale un uomo stava tentando di fuggire dalla finestra. Un tentativo inutile perché ad attenderlo c’erano altri militari che lo hanno immobilizzato.

 

Nell’abitazione in uso al 35 enne tunisino, già noto alle forze dell’ordine, sono state rinvenute 10 dosi di cocaina, 30 grammi di eroina ma anche bilancini, coltelli e materiale per il confezionamento oltre ad altra refurtiva fra cui, 4 biciclette (di cui 2 elettriche), utensili e un computer portatile. Secondo i carabinieri si tratterebbe, almeno in parte, di materiale ceduto dai consumatori in cambio di droga.

 

Lo spacciatore è stato quindi arrestato per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio e denunciato anche per ricettazione, dopodiché è stato ristretto in carcere. La ragazza e un suo amico sono stati segnalati quali assuntori di sostanze stupefacenti.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 aprile - 15:08
Sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Levico Termine e di Pergine che grazie all'intervento immediato sono riusciti a contenere le fiamme [...]
Cronaca
23 aprile - 13:30
Da lunedì praticamente tutta Italia tornerà gialla e il Governo ha dato un via libera a moltissime riaperture ma per le regioni non è [...]
Cronaca
23 aprile - 13:50
La rapina è avvenuta il 14 aprile a Gardolo. Due persone con volto coperto hanno aggredito tre giovani facendosi consegnare denaro e cellulari e [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato