Contenuto sponsorizzato

Comunali, in Rotaliana riconferme con plebiscito. Hauser al 90%, Girardi al 78%. Ecco i Consigli comunali

Sia a Mezzocorona che a Mezzolombardo si è avuta la riconferma del sindaco uscente. Mattia Hauser vince con il 90%, mentre Girardi ottiene il 78,23%. Cristina Stefani la più votata a Mezzocorona, Michele Dalfovo a Mezzolombardo

Di Davide Leveghi - 23 settembre 2020 - 13:28

MEZZOLOMBARDO. Riconferme per Mattia Hauser e Christian Girardi a Mezzocorona e a Mezzolombardo. Nel primo caso, addirittura, è un vero e proprio plebiscito, con poco più del 90% dei voti ottenuti (“Un risultato che mette i brividi”, ha commentato Hauser). Larga anche la vittoria di Girardi, con il 64,19% contro al 21,77% dell'avversario Giorgio de Vigili.

 

Per quanto riguarda Mezzocorona, Hauser ottiene come detto una riconferma che sa di plebiscito. Con il 90,6% dei voti, pari a 2517 voti di cui 122 per il sindaco, la lista Civica per Mezzocorona sbanca Prospettiva comune di Lucio Luchin, che chiude con solo un 9,4%, pari a 261 voti di cui 23 al sindaco. Rispetto alle elezioni precedenti, nel 2015, la crescita è esponenziale: da 53% si è passati al 90, poco meno di 40 punti percentuali in più. La lista più votata, se ne deduce, è proprio quella a sostegno di Hauser, che ottiene il 90,96% delle preferenze, pari a 2395 voti, contro ai 238 degli sfidanti.

 

Ecco come sarà composto, dunque, il prossimo Consiglio comunale nel Comune rotaliano (preferenze incluse):

-Civica per Mezzocorona: Mattia Hauser (sindaco); Cristina Stefani (328), Fabio Andreis (290), Monika Furlan (268), Matteo Permer (268), Francesco Vanoli (264), Mirco Dalrì (242), Maria Grazia Melchiori (189), Laura Toniolli (174), Matteo Zandonai (172), Alessia Zanotelli (153), Salvatore Dorigatti (133), Denny Calovi (117);

-Prospettiva comune: Lucio Luchin (candidato sindaco); Claudio Risser (48), Alessandro Lotto (27), Claudio Zappini (24), Giulia Filippi (17).

 

Nella vicina Mezzolombardo, anche Christian Girardi ha ottenuto la riconferma, aggiudicandosi così il secondo mandato. Anche in questo caso, con un'affluenza calata dal 67,53% al 64,19%, la coalizione di Girardi ottiene la vittoria con una percentuale del 78,23% rispetto al 21,77% di quella che esprimeva Giorgio de Vigili come candidato sindaco. Il bilancio dei voti vede la coalizione vincente ricevere 2806 voti, di cui 418 al sindaco, contro i 781 di de Vigili, di cui 202 al sindaco.

 

La lista più votata è Civica di Mezzo, che supera rispetto alle scorse elezioni Civica rotaliana diventando il primo partito. Civica di Mezzo ottiene il 32,25% (pari a 957 voti), seguita da Civica Mezzolombardo con il 25,99% (771), Civica Rotaliana con il 22,24% (660). Seguono ancora le liste della coalizione sconfitta: Futuro insieme “colleziona” il 10,68% (317) e Crescere insieme l'8,83% (262).

 

Ecco quale sarà il nuovo Consiglio comunale nel principale Paese della Piana Rotaliana (incluse le preferenze):

-coalizione Girardi: Christian Girardi (sindaco); Michele Dalfovo (259), Matteo Pellegatti (235), Mariano Concin (179), Susanna Casagrande (99), Federico Tortolo (79) per Civica di Mezzo; Sara Martinatti (194), Alessio Kaisermann (142), Andrea Tait (87), Bruno Gasperetti (83) per Civica Mezzolombardo; Nicola Merlo (182), Francesco Betalli (116), Mattia Franzoi (65) per Civica Rotaliana;

-coalizione de Vigili: Giorgio de Vigili (candidato sindaco); Danilo Devigili (89), Danilo Dalla Brida (61) per Futuro insieme; Carlotta Zenari (84), Marco Weber (56) per Crescere insieme.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 ottobre - 13:55

Il vicepresidente della provincia di Bolzano ha fatto l'annuncio sui social. E pensare che in Trentino il primo cittadino del capoluogo è stato attaccato proprio dalla Giunta provinciale per la scelta presa ieri. Per Failoni ''danno enorme per l'economia della città di Trento e per l'immagine dell'intero Trentino''

20 ottobre - 09:55

Un uomo 66enne alla guida della sua Alfa Romeo si è schiantato contro un muretto a Bardolino. Perso il controllo del mezzo, ha sbandato e si è scontrato contro una recinzione, rimanendo incastrato. Sul luogo i vigili del fuoco lo hanno estratto con le pinze idrauliche, consegnandolo poi alle cure dei medici

20 ottobre - 14:08

Il vertice tra le Federcalcio regionali delle scorse ore ha portato a sospendere il calcio a 5 sul territorio, molto per la recrudescenza dell'epidemia e tanto anche per la difficoltà nel conciliare le diverse procedure in materia "quarantena" delle Aziende sanitare, le regole sull'utilizzo di docce e spogliatoio in Alto Adige

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato