Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, a Pozzuoli ''balordi e irresponsabili'' scendono in strada e fanno festa (IL VIDEO). Il sindaco: ''Sono dei folli''

Il primo cittadino ha condiviso sulla sua pagina Facebook il video realizzato ieri nelle vie del borgo nel napoletano e oggi ha aggiunto: ''In queste ore stanno identificando i personaggi che ieri pomeriggio hanno dato vita ad assembramenti in un rione a ridosso del lungomare di Pozzuoli. Si sta procedendo con le denunce e le relative sanzioni. Per pochi balordi, irresponsabili, la nostra città oggi è sui media nazionali''

Pubblicato il - 30 marzo 2020 - 15:13

POZZUOLI. ''È scandaloso quello che è successo oggi pomeriggio a via Napoli, nella zona conosciuta come dei “Marocchini”. Dei balordi, irresponsabili e senza alcun senso civico hanno pensato di radunarsi e fare festa tra i palazzi di un rione, nella parte retrostante il lungomare. Pensavano di essere lontano dagli occhi e quindi di poter fare tutto. Anche di raggirare i controlli. Sono dei folli''. Sono parole di sconcerto quelle postate da Vincenzo Figliolia, sindaco di Pozzuoli ieri sulla sua pagina Facebook.

 

 

 

Il video, caricato dallo stesso primo cittadino, mostra una scena indegna in quest'epoca di morti, contagi, tristi notizie che riguardano la diffusione di un'epidemia che sta sconvolgendo la vita di tutti. E mentre si ripete ovunque, sempre e comunque, di ''stare a casa'' come prima fondamentale regola per tornare il prima possibile alla normalità e per tutelare al salute degli altri prima ancora che di sé stessi, nel comune napoletano è successo questo. ''Hanno messo a rischio la salute loro e di tutti gli altri - ha aggiunto Figliolia. Io non ho più parole. Le regole dobbiamo rispettarle tutti. Non possiamo rischiare di vanificare i sacrifici di tutti. Polizia e carabinieri stanno individuando tutti i partecipanti. Scatteranno denunce e sanzioni. Basta''.

 

E le denunce stanno scattando per davvero: ''Il mio ringraziamento alla polizia municipale - scrive oggi il sindaco - alla Guardia di Finanza, alla Polizia di Stato e in particolare ai Carabinieri che in queste ore stanno identificando i personaggi che ieri pomeriggio hanno dato vita ad assembramenti in un rione a ridosso del lungomare di Pozzuoli. Si sta procedendo con le denunce e le relative sanzioni. Per pochi balordi, irresponsabili, la nostra città oggi è sui media nazionali. Non è questa la nostra immagine, e lo sappiamo bene. Grazie soprattutto alla maggioranza della popolazione, corretta alle regole e di cui vado fiero''.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 aprile - 12:39
Nello stato di San Paolo in particolare una buona parte degli ospedali avrebbe esaurito le scorte di sedativi per i pazienti intubati che, secondo [...]
Ambiente
17 aprile - 19:34
Gli attivisti di StopCasteller contro la Giunta Fugatti: “Da mesi la Provincia non diffonde immagini e nasconde deliberatamente aggiornamenti [...]
Cronaca
18 aprile - 09:03
Un'operazione che ha coinvolto 12 province e in tutto sono state sequestrate  5.000 compresse, circa 150 fiale (con altrettante siringhe) e un [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato