Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, approfittando del personale ridotto rubano merce per 2500 euro dall’ipermercato

I ladri avrebbero agito in tre distinte occasioni, in una di queste si sarebbero impadroniti di un Nintendo Ds e una Play Station 4 con numerosi giochi. Per uscire indisturbati passavano dalla cassa automatica esibendo uno scontrino da pochi euro al fronte di carrelli ricolmi di merce

Pubblicato il - 06 aprile 2020 - 18:12

BUSSOLENGO (VR). Il modus operandi era sempre lo stesso: si presentavano alla cassa automatica con un carrello ricolmo di merce, dopodiché uscivano dall’ingresso esibendo uno scontrino da pochi euro ed evitando di pagare il resto. La “carriera” dei due ladri è stata interrotta dai carabinieri intervenuti su segnalazione del personale della sicurezza dell’ipermercato “Spazio Conad” di Bussolengo, colpito in almeno tre occasioni diverse.

 

L’ultimo colpo lo scorso 4 aprile quando due uomini, residenti a Verona rispettivamente 28 e 30 anni, sono stati bloccati dalla vigilanza all’esterno del centro commerciale “Porte dell’Adige”, con un carrello spesa colmo di prodotti non pagati. Sul posto sono arrivati immediatamente anche i carabinieri.

 

 

Le guardie giurate hanno riferito di aver notato la coppia che si aggirava tra gli scaffali dell’ipermercato, già conosciuta poiché nei giorni scorsi avrebbe trafugato merce dall’ipermercato per poi darsi alla fuga. Secondo la ricostruzione, in entrambe le circostanze, i malfattori si erano avvicinati alle casse automatiche e, una volta ottenuto lo scontrino relativo all’acquisto di un solo prodotto, avevano utilizzato il codice a barre dello stesso per far aprire le barriere di controllo e sicurezza. Ovviamente lo scontrino serviva solo per far aprire le barriere e il pagamento effettuato ammontava a pochi euro, a quel punto, la coppia superava le porte con un carrello spesa pieno di articoli non pagati per poi guadagnare velocemente l’uscita e darsi alla fuga.

 

Ricostruendo i loro movimenti attraverso le videocamere di sorveglianza, si è scoperto che i due uomini, oltre a numerosi generi alimentari e prodotti per le pulizie non quantificabili, avevano asportato dall’ipermercato anche una consolle Nintendo Ds e 3 giochi elettronici per Nintendo e una consolle PlayStation PS4 e 3 giochi elettronici per PS4, il tutto per un valore totale di euro 1000 circa. Ad esempio nell’ultimo colpo, al fronte di circa 500 euro di merce nel carrello era stato pagato uno scontrino di soli 2,99 euro.

 

Dopo aver raccolto le testimonianze e acquisito le immagini del sistema di videosorveglianza, i carabinieri, hanno perquisito l’abitazione dei due rinvenendo le console e i giochi rubati alcuni giorni prima. I due uomini sono stati arrestati con l’accusa di “furto aggravato continuato in concorso”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 04:01

È stato lo stesso Fugatti ad ammettere “che non è esclusa l’impugnazione del Governo” e ancora una volta il Trentino ha scelto la via più facile, ma meno sicura, per arrivare allo scontro con il Governo. Se per impugnare l’ordinanza dell’Alto Adige (appoggiata da una legge) servirebbe un lungo e complicato ricorso, per disinnescare quella trentina basta una pronuncia del Tar

26 ottobre - 19:32

Ci sono 86 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 5 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 10 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 113 positivi a fronte dell'analisi di 983 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 11,5%

26 ottobre - 18:58

I nuovi dati forniti dalla Provincia e dall'Azienda sanitaria dimostrano come l'allerta nelle Rsa rimane alta. Il direttore dell'Apss "Il focolaio maggiore è nella struttura di Malè" e accanto all'emergenza sanitaria c'è anche quella del personale  

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato