Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, colpiti due grandi azzurri dello sport, salteranno le gare. Pellegrini in lacrime: "Sono positiva". Rossi: "Triste e arrabbiato"

Nella giornata di giovedì 15 ottobre sono 2 i grandi azzurri dello sport risultati positivi al Covid-19. Sono loro stessi a comunicarlo via social. Federica Pellegrini in lacrime: "Sarei dovuta andare a Budapest. Ho mal di gola e forti dolori muscolari". Contagiato anche Valentino Rossi: "Triste e arrabbiato. Non correrò ad Aragón"

Pubblicato il - 16 October 2020 - 09:58

TRENTO. Brutte notizie per il mondo dello sport italiano, che dovrà rinunciare a veder gareggiare due dei suoi maggiori beniamini. Sono positivi al Coronavirus, infatti, la nuotatrice e campionessa olimpica Federica Pellegrini e il motociclista pluricampione Valentino Rossi. A dare l'annuncio sono i due atleti, che tramite i social esprimono tutto il loro rammarico per non poter svolgere le gare previste.

 

Ho appena ricevuto la brutta notizia, ho fatto il tampone e l'esito è positivo – ha commentato in lacrime la campionessa azzurra, parsa visibilmente colpita dalla notizia della positività – sarei dovuta partire lunedì per Budapest, ero carica e pronta a gareggiare. Durante l'allenamento però ho sentito alcuni dolori muscolari, uscita dall'acqua sono andata a casa e mi sentivo poco bene, con mal di gola e forti dolori. Ho fatto il tampone e mi hanno detto che ho il Coronavirus”.

 

Purtroppo questa mattina mi sono svegliato e non mi sentivo bene – ha scritto invece il campione della MotoGP Rossi in un lungo post sui social – avevo una leggera febbre, quindi ho chiamato subito il medico che mi ha fatto due test. Il risultato del 'test rapido Pcr' è stato negativo, proprio come il test che avevo fatto martedì. Ma il secondo, di cui mi è stato inviato il risultato alle 16 di questo pomeriggio (intende la giornata di giovedì 15 ottobre) è stato purtroppo positivo. Sono chiaramente molto deluso per il fatto che dovrò saltare la gara di Aragon. Mi piacerebbe essere ottimista e fiducioso, ma mi aspetto che il secondo round ad Aragon sia un 'no go' anche per me...”.

 

Sono triste e arrabbiato – ha concluso il pilota di Tavullia – perché ho fatto del mio meglio per rispettare il protocollo e anche se il test che ho fatto martedì è stato negativo, mi sono isolato già dal mio arrivo da Le Mans. Comunque è così e non posso fare nulla per cambiare la situazione. Ora seguirò il consiglio medico, e spero solo di guarire al più presto”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 January - 05:01

In una conferenza stampa a senso unico, come al solito, dove è impossibile interloquire e quindi riuscire a capire davvero qualcosa i due vertici dell'Apss hanno provato a spiegare la situazione alla luce dei dati completi mostrati da il Dolomiti in questo grafico dell'Apss. Tra le motivazioni dei troppi decessi il fatto che la popolazione trentina è particolarmente anziana. In valore assoluto, però, l'Alto Adige lo è ancora di più (il 15,6% della popolazione rispetto al 14,1% del Trentino di over 65) quindi quei 350 decessi in più non si spiegano

27 January - 22:12

In particolare nel mese di novembre il Trentino è stato travolto dal contagio, ma solo una parte parziale dei dati è stato comunicato ufficialmente. L'ex rettore Bassi: " Per due mesi ci hanno raccontato che 'gli ospedali si erano riempiti perché i trentini ultra settantenni erano un po' troppo scapestrati e invece di starsene a casa, andavano in giro e si contagiavano'. Una bugia, purtroppo una delle tante"

28 January - 08:24

Le ricerche fatte nell'Adige al momento non hanno portato ad alcuna novità. Intanto sono spuntati dei testimoni sul tentativo del figlio di recarsi in un autolavaggio per lavare l'auto ma è stato fermato dai carabinieri 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato