Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, in Alto Adige altri 52 positivi ma è con 2.700 tamponi. Sei ricoveri in più in ospedale ma la rianimazione torna vuota

La crescita del Covid in provincia di Bolzano continua ma ci sono anche delle buone notizie: il sistema di tracciamento dei positivi può contare su un apparato sempre più attrezzato e le due persone che negli scorsi giorni sono state in rianimazione sono entrambe migliorate

Pubblicato il - 25 settembre 2020 - 11:12

BOLZANO. Impennata di positivi in Alto Adige ma è record di tamponi con 2.698 test fatti e prova di forza del sistema sanitario altoatesino che dimostra di essere ben attrezzato per fronteggiare il ritorno del virus. E così, dopo i 37 casi di ieri su 1.426 tamponi effettuati (con un rapporto del 2,5%) oggi i positivi trovati sono stati 52 con un rapporto contagi/tamponi del 2% (1,9%).

 

In questo quadro aumentano le persone ricoverate in ospedale (rispetto a ieri ce ne sono 6 in più) arrivando ad essere 26 ma si è nuovamente svuotata la terapia intensiva dove fino a qualche giorno fa si trovavano ricoverate due persone e oggi sono zero a dimostrazione del fatto che, in questa fase, anche dalla rianimazione sono tanti quelli che, fortunatamente, ne escono migliorando.

 

Il sistema sanitario si è attrezzato sempre di più in questi mesi, i sintomi legati al Covid sono sempre più conosciuti e anche la carica virale, al momento, a detta dei principali virologi e medici del Paese del virus è più bassa anche se è attesa una crescita nelle prossime settimane con l'arrivo dell'autunno e delle malattie di stagione. I decessi, dunque, restano fermi a quota 292 mentre i contagiati totali da inizio epidemia in Alto Adige salgono a 3.438 dopo che sono stati fatti 169.006 tamponi totali per 88.792 persone.

 

Azienda Sanitaria dell'Alto Adige

Comunicazione nr. 7659 del 25.09.2020 ore:10:46

Coronavirus: 2.698 tamponi e 52 nuovi casi positivi

Coronavirus – Comunicati dell’Azienda sanitaria -I laboratori dell'Azienda sanitaria altoatesina nelle ultime 24 ore hanno effettuato 2.698 tamponi. Sono stati registrati 52 nuovi casi positivi.

A livello provinciale ad oggi (25 settembre) sono stati effettuati in totale 169.006 tamponi su 88.792 persone.

I numeri in breve:

Tamponi effettuati ieri (24 settembre ): 2.698

Nuovi casi positivi: 52

Numero delle persone testate positive al coronavirus: 3.438

Numero complessivo dei tamponi effettuati: 169.006

Numero delle persone sottoposte al test: 88.792 (+1.082)

Pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri: 26

Pazienti Covid-19 in isolamento nella struttura di Colle Isarco: 47

Numero di pazienti Covid ricoverati in reparti di terapia intensiva: 0

Decessi complessivi (incluse le case di riposo): 292 (+0)

Persone in isolamento domiciliare: 1.596 (delle quali 52 di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta)

Persone che hanno concluso la quarantena e l'isolamento domiciliare: 18.531 (delle quali 1.323 di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta)

Persone alle quali sinora sono state imposte misure di quarantena obbligatoria o isolamento: 20.127

Persone guarite: 2.632 (+23). A queste si aggiungono 909 (+1) persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate per due volte negative al test. Totale: 3.541 (+24)

Collaboratori dell'Azienda sanitaria positivi al test: 237; 235 guariti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 ottobre - 10:55

Un trend che si conferma alto in provincia di Bolzano. Sono stati analizzati 2.566 tamponi, 298 i testi risultati positivi per un rapporto contagi/tamponi che sale all'11,6%. Quasi 7 mila persone sottoposte a misure di isolamento

29 ottobre - 11:22

L'area è blindata e la polizia è riuscita a ferire e fermare l'assalitore. E' il terzo attacco in poco più di un mese dalla ripubblicazione delle caricature di Charlie Hebdo

29 ottobre - 04:01

Lo studio esclusivo condotto da 4 università (fra cui Trento) e dal Policlinico San Matteo di Pavia mostra cosa accadrà se le misure dell’ultimo Dpcm non dovessero frenare i contagi: “La crescita esponenziale dei positivi trascinerà con sé quella delle terapie intensive e dei decessi, le strutture sanitarie saranno messe in ginocchio

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato