Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, in Alto Adige giornata nerissima: 19 morti e contagio che non si ferma (rapporto positivi/tamponi ancora sopra il 20%)

I dati di Bolzano restano molto preoccupanti nonostante la provincia sia ''zona rossa'' da tempo. Crescono i ricoveri e gli ospedali sono sempre più in difficoltà

Pubblicato il - 15 novembre 2020 - 12:53

BOLZANO. Altri 628 positivi trovati con 2.926 tamponi per rapporto contagi/tamponi che resta molto alto, sopra il 20% (oggi è al 21,4%, ieri era al 24% e tre giorni fa sopra il 26% contro il 5% del vicino Trentino). Ma se i positivi sono quantomeno stabili oggi a Bolzano si registra un picco di morti con Covid mai toccato prima in questa seconda ondata con 19 decessi. Il bilancio di questa seconda ondata, quindi, sale a 106 e si avvicina molto al dato del vicino Trentino che ieri era a 111.

 

Il coronavirus non si ferma in Alto Adige e se gli ospedali sono sempre più in difficoltà (tanto da chiedere ai cittadini di recarsi al pronto soccorso solo se in pericolo di vita e non per questioni legate al Covid) il lockdown da ''zona rossa'' si spera possa cominciare a dare i suoi frutti nei prossimi giorni anche se si ipotizza che ci vorrà almeno una settimana per poter invertire, in qualche modo, il trand.

 

Ad oggi, comunque, i dati ospedalieri sono in peggioramento: se è vero che c'è una persona in meno in terapia intensiva (ma è un dato certamente legato anche ai morti odierni) aumentano i ricoveri passati da 346 di ieri nei normali reparti ospedalieri ai 361 di oggi.

 

A questi si devono aggiungere, poi, i 118 ricoverati nelle strutture private convenzionate (ieri erano 110). Calano, invece, le persone ricoverate nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes (oggi sono 94 ieri erano 111). A livello provinciale ad oggi (15 novembre) sono stati effettuati in totale 275.464 tamponi su 137.933 persone.

 

I numeri in breve:

Tamponi effettuati ieri (14 novembre): 2.926

Nuovi casi positivi: 628

Numero delle persone testate positive da PCR al coronavirus: 17.302 

Numero complessivo dei tamponi effettuati: 275.464 

Numero delle persone sottoposte al test PCR: 137.933 (+930)

Pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri: 361

Pazienti Covid-19 ricoverati nelle strutture private convenzionate: 118

Pazienti Covid-19 in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes: 94 (83 a Colle Isarco e 11 a Sarnes)

Numero di pazienti Covid ricoverati in reparti di terapia intensiva: 43

Decessi complessivi (incluse le case di riposo): 398 (+19) 

Persone in isolamento domiciliare9.371 (delle quali 3 di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta)

Persone che hanno concluso la quarantena e l'isolamento domiciliare: 39.676 (delle quali 1.534 di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta)

Persone alle quali sinora sono state imposte misure di quarantena obbligatoria o isolamento: 49.047

Persone guarite: 6.614 (+378). A queste si aggiungono 1.135 (+14) persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate negative al test. Totale: 7.749 (+392) 

Collaboratori dell'Azienda sanitaria positivi al test: 858, 549 guariti (al 14.11)

Medici di medicina generale e pediatri di libera scelta positivi: 32, 28 guariti (al 14.11)

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 2 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
06 dicembre - 12:48
Focolaio nell’Rsa di Pergine Valsugana: 5 positivi fra gli ospiti e uno fra i sanitari. Il presidente: “La procedura di controllo è scattata [...]
Cronaca
06 dicembre - 11:37
Rimane difficile anche la situazione negli ospedali del territorio con 98 i ricoveri in area medica, [...]
Cronaca
06 dicembre - 12:16
Stando a una prima ricostruzione al vaglio delle forze dell’ordine i veicoli coinvolti sono un furgone e due auto. I sanitari si sono occupati [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato