Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Trentino, ci sono 3 morti. Nessun minorenne positivo. Record di tamponi e i contagi restano sotto il 2%

La Provincia: "Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 1.978 tamponi. E' il dato più alto dall'inizio della pandemia che posiziona la Provincia di Trento al primo posto in Italia se si considera il rapporto tra popolazione residente e numero di tamponi effettuati". Ci sono 5.111 casi e 444 decessi da inizio emergenza coronavirus

Di Luca Andreazza - 10 maggio 2020 - 17:59

TRENTO. Sono 34 i nuovi positivi a coronavirus sul territorio provinciale e si registrano, purtroppo, altri 3 decessi. Complessivamente si sale a 5.111 casi e 444 morti da inizio epidemia. Sono stati analizzati 1.978 tamponi (1.191 letti dall'Apss e 787 dal Cibio) per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 1,71% di test positivi. E' il terzo giorno consecutivo sotto la soglia del 2%.

 

"Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 1.978 tamponi. E' il dato più alto dall'inizio della pandemia - spiega la nota da piazza Dante - che posiziona la Provincia di Trento al primo posto in Italia se si considera il rapporto fra popolazione residente e numero di tamponi effettuati".

Dalle analisi emergono oggi 3 nuovi casi (secondo la classificazione del Ministero che tiene conto dei sintomi degli ultimi 5 giorni). A questi si aggiungono altri 31 positivi rintracciati attraverso le indagini epidemiologiche. Non ci sono minorenni tra i contagiati. Il totale delle persone che hanno contratto il virus sale dunque a 5.111 casi.

 

Purtroppo, anche oggi, domenica 10 maggio, si registrano 3 decessi, persone con un età media di 86 anni. "Le morti - aggiunge la Pat - sono avvenute in ospedale, una persona era ospite in Rsa. Sono 10 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, di cui 5 a Trento e 5 a Rovereto".

 

Nel frattempo continua il trend sotto l'1% nel rapporto contagi/tampone in Alto Adige. Nelle ultime 24 ore i laboratori dell'Azienda sanitaria altoatesina hanno analizzato 713 tamponi e solo 2 sono risultati positivi per 0,28%.

 

Il bilancio complessivo sale a 2.596 casi da inizio epidemia, sono 1.820 i guariti. Nessun decesso registrato e quindi restano 290 le vittime legate a Covid-19, sono 173 i decessi in ospedale e 117 nelle case di riposo.

Nei 7 ospedali dell'Azienda, nelle cliniche private e nella base logistica appositamente attrezzata a Colle Isarco sono ricoverati attualmente 84 pazienti affetti da Covid-19, mentre sono 19 le persone assistite come casi sospetti. Sono 6 i pazienti ricoverati in reparti di terapia intensiva, 2 gli altoatesini ricoverati in reparti analoghi in cliniche austriache (Qui articolo). 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 ottobre - 19:34

Nella serata di ieri il Gattogordo di Trento è stato teatro di una discussione animata tra il proprietario Villotti e un gruppo di carabinieri, poliziotti e finanzieri. Secondo questi ultimi, dalle 20 il ristorante non può servire ai tavoli solamente bevande. L’oggetto del dibattito è la parola “attività” di ristorazione, che ha generato non poca confusione

31 ottobre - 18:56

In valore assoluto i dati più alti si registrano nei centri più popolosi (che è quello che sarebbe dovuto succedere anche nella prima ondata) e quindi dei 390 casi totali ben 208 sono concentrati tra Trento (127), Rovereto (56), Pergine (15) e Riva del Garda (10)

31 ottobre - 18:21

Il presidente della Provincia di Bolzano, Arno Kompatscher, ha firmato le nuove ordinanze per i Comuni-Cluster valide per 14 giorni. Ai Comuni di Laives, Malles, Sarentino, Campo di Trens e Racines si aggiungono oggi anche Sluderno, Glorenza, Tubre, Gargazzone, Val di Vizze e Rasun-Anterselva

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato