Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Trentino, giornata difficile: 3 morti e rapporto contagi/tamponi che sale all'1,70%

Ci sono 10 persone che hanno manifestato i sintomi negli ultimi 5 giorni. A questi si aggiungono altri due cittadini che presentano l'infezione. Il Trentino si porta così complessivamente a 5.412 casi e 465 decessi da inizio emergenza coronavirus

Di Luca Andreazza - 26 May 2020 - 17:38

TRENTO. Giornata difficile in Trentino per l'emergenza coronavirus. I dati non sono quelli ancor più drammatici della fase più acuta di Covid-19, ma sono alti e paragonabili a quelli di due settimane fa. Continuano a salire i morti: sono 3 i decessi comunicati oggi, martedì 26 maggio, mentre sono 12 i nuovi positivi.

 

Ci sono 10 persone che hanno manifestato i sintomi negli ultimi 5 giorni. A questi si aggiungono altri due cittadini che presentano l'infezione. Il Trentino si porta così complessivamente a 5.412 casi e 465 decessi da inizio emergenza coronavirus.


"Sono 10 le persone che hanno manifestato sintomi negli ultimi 5 giorni, nessun caso è stato registrato nelle Rsa. Consideriamo che questo dato ci garantisce la stabilizzazione del contagio. Restano 3 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, ulteriormente in calo", commenta il presidente Maurizio Fugatti.

 

tamponi analizzati sono stati 703 (tutti letti dall'Azienda provinciale per i servizi sanitari) per un rapporto contagi/tampone che si porta quasi al 2%, 1,70% per la precisione. 

 

Dopo 5 giorni, il rapporto non solo ritorna, purtroppo, sopra l'1% ma si avvicina al 2%, un dato che l'ultima volta è stato registrato due settimane fa. 

 

Nelle ultime 24 ore c'è un positivo in Alto Adige a fronte dell'analisi di 389 tamponi. Ancora zero decessi sul territorio altoatesino. 

 

Il numero delle persone positive al test del coronavirus si porta a quota 2.593, mentre sono 291 i morti legati a Covid-19. 


Ci sono 30 persone ricoverate nelle strutture dell'Azienda sanitaria, compresa la base logistica di Colle Isarco, e ci sono 32 pazienti che sono seguiti come casi sospetti. Rimangono 3 i pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva. Attualmente ci sono 2 pazienti altoatesini ricoverati in reparti di terapia intensiva in cliniche in Austria. In isolamento domiciliare o quarantena obbligatoria ci cono 553 cittadini (Qui articolo).

Contenuto sponsorizzato
Edizione del 5 ottobre 2022
Telegiornale
05 Oct 2022 - ore 21:56
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
06 ottobre - 18:00
Dai costi della materie prime aumentati del 35% alle aree inquinate di Trento nord, Sinistra Italiana lancia l’allerta [...]
Montagna
06 ottobre - 17:18
Il sogno di Miriam Ferrari era quello di potersi un giorno sposare in un luogo posto a oltre 4000 metri di quota: desiderio realizzato lo scorso [...]
Politica
06 ottobre - 16:59
In un comunicato stampa senza firma ma intestato Patt si ribadisce il ''no'' al partito di Giorgia Meloni anche se dopo l'alleanza stretta con [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato