Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Veneto, altri 15 decessi. Zaia: ''Riaprire le chiese per Pasqua? La questione è importante ma non si può''

Il presidente della Regione Veneto ha voluto riportare anche una buona notizia. "E' stato eseguito un trapianto a una bimba di 11 anni, la macchina funziona anche durante il coronavirus e anche la donazione degli organi"

Di L.A. - 05 aprile 2020 - 20:38

VERONA. Sono 11.407 i contagiati in Veneto. Rispetto al report di questa mattina (Qui articolo), ci sono altri 15 decessi per complessivamente 654 morti dall'inizio dell'epidemia. 

 

Nel veronese ci sono stati 148 casi nelle ultime 24 ore, 27 dei quali sono stati registrati dopo la diffusione del bollettino della mattina. In totale sono 2.715 i casi e 193 decessi legati a Covid-19.  

 

Cresce di 54 positivi la provincia di Padova per 2.712 casi, mentre dopo alcuni giorni c'è un nuovo contagio anche Vo' che si attesta a 87 casi. Complessivamente nel padovano sono 116 i morti.

 

Più 7 a Treviso (1.719 e 126 decessi), più 27 a Venezia (1.452 casi e 99 decessi) e più 39 a Vicenza (1.686 casi e 86 decessi).

 

Sono 19 i nuovi positivi a Belluno (557 casi e 22 decessi) e 2 a Rovigo (188 casi e 6 morti).

 

"Se vogliamo uscire di casa - il presidente Luca Zaia - dobbiamo restare in casa: un picco è passato, ma dobbiamo continuare a seguire le restrizioni. Dobbiamo vedere la tendenza e capire cosa succederà a livello nazionale il 13 aprile. Abbiamo dato mandato all'Azienda Zero di fare un magazzino e abbiamo ben 24 milioni e 700 mila mascherine,13,3 milioni di mascherine chirurgiche, 7,6 milioni di tipo Ffp2 e 3,7 milioni Ffp3".

 

Il presidente della Regione Veneto ha voluto riportare anche una buona notizia. "E' stato eseguito un trapianto a una bimba di 11 anni, la macchina funziona anche durante il coronavirus e anche la donazione degli organi". 

 

Il leader della Lega, Matteo Salvini, chiede la riapertura delle chiese a Pasqua? "Non intervengo su queste partite, comprendo che la questione è importante per i credenti - aggiunge Zaia - ma oggettivamente non si può, ci sono esperienze di grandi contagi durante le celebrazioni e mi fermo qui. I cittadini si sono abituati a vedere il Patriarca in televisione. Vogliamo ripartire ma non si può prescindere dalle indicazioni della comunità scientifica".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 ottobre - 13:09

L'assessore Widmann: "In due settimane la situazione è completamente cambiata. Si deve considerare che per ogni positivo in media ci sono tra i 20 e i 30 contatti: 350 infezioni significa circa 10 mila contatti e diventa necessario variare strategia perché è impossibile rintracciare tutti". L'ordinanza valida da sabato 31 ottobre

30 ottobre - 11:34

Il rapporto contagi/tamponi sale al 13,85%. Rispetto a ieri ci sono 700 persone in più che si trovano in isolamento domiciliare

30 ottobre - 11:02

L'incidente è avvenuto in campagna all'altezza della Maza, in azione la macchina dei soccorsi tra personale sanitario, vigili del fuoco di zona e polizia locale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato