Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, mascherine, niente strette di mano e l’opzione “Passeggero unico dietro”: BlaBlaCar torna a viaggiare con nuove regole

Oltre alla nuova opzione, lungo tutto il percorso di prenotazione, BlaBlaCar ricorda ai propri utenti le norme igienico- sanitarie da rispettare per evitare il contagio come ad esempio non viaggiare se si presentano sintomi, indossare la mascherina, evitare le strette di mano

Pubblicato il - 01 giugno 2020 - 12:17

TRENTO. BlaBlaCar riparte in sicurezza con l'introduzione di alcune misure di sicurezza: mascherine, niente strette di mano e l’opzione “Passeggero unico dietro”.

 

In un contesto di lenta, ma fiduciosa ripresa dell’Italia dal difficile periodo caratterizzato dalla diffusione del Covid-19, BlaBlaCar - leader mondiale del carpooling di lunga distanza - ha interrogato la propria community italiana sul futuro dei viaggi, della mobilità e della sharing economy in generale. Dall’analisi delle oltre 10 mila risposte raccolte emergono alcuni interessanti spunti, sulla base dei quali BlaBlaCar ha definito le nuove misure per una ripartenza sicura dei viaggi condivisi, come l’introduzione della nuova opzione “Passeggero unico dietro”.

 

L’analisi dei dati raccolti è un importante punto di partenza per il pieno rilancio dell’attività di BlaBlaCar e per la costruzione di una rinnovata fiducia attorno al mondo della condivisione.

 

“Sebbene la pandemia da Covid-19 abbia avuto un impatto forte sulla nostra attività, azzerandola quasi completamente, non ci siamo mai fermati e abbiamo continuato a progettare l’esperienza BlaBlaCar per il periodo post-emergenza. Siamo sicuri che l’era dell’economia della condivisione sia tutt’altro che terminata, anzi riteniamo che questa giocherà un ruolo centrale nella ripresa economica del Paese. Anche il parere della community di BlaBlaCar - che da sempre si distingue per il suo modo di vivere all’insegna dell’innovazione e della sostenibilità - sembra in questo senso molto incoraggiante. Con un po’ di tempo e le adeguate misure di sicurezza, siamo fiduciosi di poter presto tornare alla normalità” ha affermato Andrea Saviane, Country Manager Italia di BlaBlaCar.

 

Con l’allentamento delle restrizioni e l’apertura, nei prossimi giorni, dei confini delle regioni italiane, BlaBlaCar torna a invitare i propri utenti a scegliere l’auto condivisa, che consente di minimizzare il numero di persone con cui si entra in contatto durante il viaggio. In aggiunta a quanto si legge nelle FAQ del Governo, secondo cui è consentita la presenza a bordo di un conducente e due passeggeri sui sedili posteriori, per coloro i quali preferiscono un maggiore distanziamento sociale BlaBlaCar ha introdotto la nuova opzione “Passeggero unico dietro”, che consente ai conducenti di accettare a bordo un solo passeggero, che siederà dietro.

 

Inoltre, lungo tutto il percorso di prenotazione, BlaBlaCar ricorda ai propri utenti le norme igienico-sanitarie da rispettare per evitare il contagio (come ad esempio non viaggiare se si presentano sintomi, indossare la mascherina, evitare le strette di mano).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 settembre - 19:33

Sono 14 le persone che ricorrono alle cure del sistema sanitario, nessun paziente si trova in terapia intensiva ma 5 cittadini sono in alta intensità. Sono 5.402 i guariti da inizio emergenza e 556 gli attuali positivi. Nel rapporto odierno, giovedì 24 settembre, si specifica che 11 sono sintomatici e 1 caso è ascrivibile ai focolai scoppiati negli ultimi giorni sul territorio provinciale

24 settembre - 17:49

I tamponi analizzati sono stati 1.613. Oggi è stato individuato un caso di coronavirus alla scuola dell'infanzia della Sacra Famiglia di Trento

24 settembre - 18:12

Il giovane nigeriano ieri sera ne aveva già espulsi 21 ma da un secondo esame radiologico è risultato averne ancora è rimasto piantonato nel reparto di chirurgia, in attesa del processo per direttissima che si terrà non appena verrà dimesso dall'ospedale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato