Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, oscura le vetrate per rimanere aperto: dentro circa 50 persone e una sala da ballo. Bar chiuso per 5 giorni dalla polizia

Vetrate oscurate e un bar trasformato in pista da ballo, quando la polizia ha fatto irruzione nel locale all’interno sono state trovate circa 50 persone, fra queste anche una comitiva in attesa di festeggiare un compleanno

Pubblicato il - 26 ottobre 2020 - 11:44

TRENTO. Nella notte tra sabato 24 e domenica 25 ottobre, gli agenti della polizia hanno fatto irruzione all’interno di un bar perché, nonostante le misure anti-contagio, il gestore aveva deciso di rimanere aperto dopo la mezzanotte. Non contento l’uomo aveva trasformato il locale in una sala da ballo.

 

 

Dall’esterno del locale, situato nella zona di San Lazzaro, tra Trento e Lavis, non era possibile vedere nulla dal momento che il gestore aveva oscurato le vetrate del bar con dei pannelli. Inoltre, l’accesso non era libero, ma regolato da un interruttore, azionato dal gestore, in grado di far entrare unicamente i clienti. Lo stratagemma però non è servito e la scorsa notte i poliziotti hanno bussato alla porta del locale.

 

 

Gli investigatori, mimetizzatisi tra le persone in attesa di entrare nel locale, hanno aspettato il loro turno. Non appena entrati, sono giunte all’ingresso del locale anche gli equipaggi delle volanti, tra lo stupore, misto a delusione, degli avventori per l’interruzione inattesa della serata. Gli agenti impegnati nei controlli della movida del capoluogo, disposti dal questore di Trento Cracovia, oltre alla musica ad alto volume, all’interno del locale hanno trovato circa 50 persone, fra queste anche una comitiva in attesa di festeggiare un compleanno.

 

 

Immediatamente è stato ordinato al gestore di spegnere la musica e interrompere l’evento, mentre i clienti sono stati fatti uscire e il locale è stato chiuso per 5 giorni. Ora il Lombardi valuterà se prolungare la sospensione dell’attività per violazione delle norme anti pandemia da Covid-19.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 dicembre - 04:01

Flavia è la sorella di una malata di tumore della Val di Sole. Da martedì 1 dicembre sarà costretta ad accompagnarla a Trento, perché il Day hospital oncologico di Cles è stato chiuso. La Provincia infatti non ha voluto mantenerlo aperto dopo l'uscita di scena dell'oncologo che se ne occupava. "Dirigenti e funzionari, ricordatevi che davanti a voi avete persone con la propria dignità, non avete davanti burattini che potete spostare da un teatro all'altro"

30 novembre - 19:11

In Trentino c'è l'associazione Ama che grazie ai gruppi di auto mutuo aiuto è un sostegno fondamentale per tante famiglie. Qui la testimonianza di una famiglia letta per Ama da Giacomo Anderle

01 dicembre - 08:48

L'incendio a Levico è avvenuto nella zona di Quaere. Sulle cause sono in corso le verifiche da parte delle forze dell'ordine e non si esclude il dolo. Oltre cento vigili del fuoco sono stati impegnati, invece, per spegnere le fiamme che hanno avvolto un altro fienile a Curon 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato