Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, per gli sciatori arrivano gli skipass con la garanzia di rimborso anti-covid

Prenderà il via venerdì 30 ottobre  la vendita degli skipass stagionali utilizzabili sui 100 chilometri di piste tra alta Valle Camonica e alta Val di Sole. 

Pubblicato il - 21 ottobre 2020 - 11:04

PONTE DI LEGNO. Gli skipass con la garanzia di rimborso anti-covid. Per gli sciatori più appassionati che non si lasciano spaventare dalla pandemia arriva la nuova iniziativa che prenderà il via il 30 ottobre per i 100 chilometri di piste, 28 impianti, tra alta Valle Camonica e alta Val di Sole.

 

Per chi acquisterà lo skipass stagionale nel comprensorio Pontedilegno-Tonale, quindi, si è pensato ad una sorta di formula di rimborso. Verrà introdotto un numero minimo di giornate di apertura garantite, ottanta, al di sotto di tale numero sarà possibile chiedere la restituzione parziale del prezzo di acquisto.

 

In caso di chiusure forzate totali degli impianti imposte dalle autorità locali o nazionali connesse con l'epidemia da Covid-19, il Consorzio rimborserà l’importo di acquisto dello stagionale in proporzione alle giornate non fruibili al di sotto del numero minimo garantito.

 

Le vendite degli skipass inizieranno ufficialmente venerdì 30 ottobre. Gli abbonamenti interessati dall'iniziativa sono gli skipass stagionali, sia Superskirama (adulto, supersenior, senior, junior e bambino) sia quelli validi nella skiarea Pontedilegno-Tonale (che prevedono anche 5 giorni validi sui 50 chilometri di piste dell'Aprica) e Skirama Combi che includono una giornata di sci nel comprensorio Skirama Dolomiti Adamello-Brenta.

 

“Gli skipass stagionali sono acquistati da migliaia di sciatori, che sono il nostro zoccolo duro più appassionato” commenta Michele Bertolini, del Consorzio Pontedilegno-Tonale. “Insieme al Consorzio Skirama, abbiamo quindi pensato a questa iniziativa per dimostrare la nostra vicinanza e il nostro affetto e per garantire loro la massima serietà e trasparenza”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 dicembre - 18:30

Il Trentino chiede date certe al Governo e ribadisce la sua volontà di aprire gli impianti, ovviamente ai turisti prima che ai residenti. Intanto però oggi si contano altri 8 morti e il totale della seconda ondata sale a 257 mentre le persone in terapia intensiva restano 44 

01 dicembre - 19:16

Da oggi tutti i pazienti oncologici che hanno la necessità di sottoporsi alle sedute di chemioterapia, ma anche di ricevere supporto psicologico, devono recarsi al Santa Chiara. "Il tema sanità è sempre stato cavalcato delle varie forze politiche di governo e quando nel 2018 sentivo parlare di cambiamento mi chiedevo a che cosa si alludesse. Ora l’ho capito: cambiamento per la Giunta significa togliere servizi, significa risparmiare, significa tagliare, significa sanità Trento-centrica"

01 dicembre - 19:49

Sono 450 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 156 positivi a fronte dell'analisi di 2.026 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,7%

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato