Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, per il terzo giorno consecutivo nessun decesso in Trentino, 2 i positivi fra cui un minore

Fra i 2 positivi uno è minorenne, il numero dei pazienti ricoverati scende a 16, di cui 3 in rianimazione a Rovereto. Ben 1597 i tamponi effettuati

Pubblicato il - 30 maggio 2020 - 16:09

TRENTO. Per il terzo giorno consecutivo in tutta la provincia di Trento non sono stati registrati decessi legati al coronavirus. Sicuramente una buona notizia che si aggiunge ai risultati dei giorni scorsi.

 

L’azienda sanitaria fa sapere che nelle ultime 24 ore sono stati individuati solo 2 nuovi casi di positività. Uno dei due pazienti contagiati è un minorenne.  

 

Questo al fronte di 1597 test col tampone effettuati: 1221 quelli analizzati dall'Azienda sanitaria e 376 dalla Fondazione Edmund Mach. Il rapporto contagi/tampone che si attesta a 0,13%.

 

Per quanto riguarda il numero di pazienti ricoverati nelle strutture sanitarie trentine il numero è sceso ulteriormente attestandosi a quota 16, un dato che rappresentava un miraggio solo fino a poche settimane fa. Dei 16 pazienti ce ne sono ancora 3 in rianimazione a Rovereto.

 

In numeri assoluti il Trentino si porta complessivamente a 5.431 casi di positività al coronavirus, mentre restano 466 i decessi dall'inizio epidemia.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 novembre - 19:33

Il Comune di Grigno vuole offrire la possibilità a tutti i 2200 abitanti di fare il tampone, ora si attente il via libera della Provincia. Il sindaco Voltolini: “Abbiamo già uno spazio e la disponibilità di medici e infermieri volontari, basta che ci mandino i test necessari. Lo screening di massa? Strumento fondamentale per la gestione della pandemia

25 novembre - 16:22

Fugatti valuta se riaprire le scuole dopo il 3 dicembre, ma avverte: “Se il Governo nel suo Dpcm prevede che non si possano aprire noi dobbiamo adeguarci anche se siamo una Provincia autonoma”. Ruscitti assicura che anche i test antigenici vengono tenuti in considerazione per mettere le classi in quarantena e che le scuole sono tenute informate delle positività

25 novembre - 18:21

E' grande il cordoglio in Trentino per la scomparsa di una figura di primo piano per il territorio, un grande impegno che l'ha portato a essere insignito del titolo di "Maestro del lavoro" nel 2007

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato