Contenuto sponsorizzato

E' morto Gioacchino Trentinaglia, grande cordoglio in Trentino. Acav: ''Grande generosità, gli siamo grati per il suo impegno''

Da sempre impegnato per la comunità come amministratore, eletto in consiglio comunale a Telve dal 1978 al 1990, ha ricoperto il ruolo di assessore per una legislatura. E' stato tra i principali promotori della cooperativa Sant'Orsola, di cui è stato anche vice presidente

Pubblicato il - 08 luglio 2020 - 16:47

TRENTO. Si è spento nelle scorse ore Gioacchino Trentinaglia, figura molto conosciuta in Trentino per il grande impegno per la comunità e per la costante presenza nel mondo del volontariato

 

Il 71enne era rimasto vittima a inizio mese di un drammatico incidente in bici, forse a causa di un malore, Trentinaglia era caduto e aveva sbattuto violentemente la testa a terra. Dopo i primi soccorsi, era stato elitrasferito all'ospedale Santa Chiara di Trento

 

Troppo gravi le ferite e dopo una settimana in terapia intensiva, il 71enne non ce l'ha fatta (Qui articolo). E' enorme il cordoglio in provincia per la sua scomparsa.

 

Da sempre impegnato per la comunità come amministratore, eletto in consiglio comunale a Telve dal 1978 al 1990, ha ricoperto il ruolo di assessore per una legislatura.

 

A questo si aggiunge anche la dedizione in agricoltura, Trentinaglia è stato tra i principali promotori della cooperativa Sant'Orsola, di cui è stato anche vice presidente. 

 

Non solo, grandissimo anche l'impegno con Acav, l'organizzazione di Trento che opera in Africa, in particolare tra Uganda, Sud Sudan e Congo.

 

"E' con profonda tristezza - commenta Acav - che abbiamo appreso dell'improvvisa scomparsa del nostro caro socio e amico Gioacchino Trentinaglia. L'organizzazione si stringe attorno alla famiglia e ai suoi cari. E' stato un punto di riferimento nella sua comunità, impegnato nel mondo cooperativo, è un amico storico della nostra associazione".

 

E' stato per molti anni membro del direttivo. "La sua presenza e la sua generosità sono state costanti negli anni. Alle nostre assemblee di primavera arrivava con le sue magnifiche fragole, a Natale ci mandava le marmellate e le lucaniche per i pacchi solidali, ha accompagnato tanti ospiti ugandesi nelle coltivazioni di piccoli frutti e in S. Orsola per raccontare il nostro modello agricolo. Oggi il Trentino, e anche l’Uganda, sono un po’ più soli senza la tua generosità e concretezza. Con sincero affetto e gratitudine, tutta la 'tua' Acav".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
20 giugno - 15:30
Per il terzo giorno consecutivo non sono stati registrati decessi legati al Covid. Stabile la situazione negli ospedali dove i pazienti Covid [...]
Cronaca
20 giugno - 15:48
L'allerta è scattata in località Pianerotto sul monte Cecilia lungo il percorso della Monselice in rosa nel padovano. La 53enne elitrasferita [...]
Politica
20 giugno - 14:29
Sul palco della manifestazione “Prima l'Italia”, insieme al leader del Carroccio Matteo Salvini e agli altri governatori leghisti, il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato