Contenuto sponsorizzato

Esce di strada e finisce in un fossato. Federico è morto nel giorno del suo 25esimo compleanno. La tragedia mentre tornava a casa dal lavoro

La tragedia è avvenuta ieri mattina. Federico ha perso la vita dopo essere finito fuori strada ed essersi schiantato in un fossato. Aveva appena offerto la colazione agli amici per festeggiare il compleanno 

Pubblicato il - 22 November 2020 - 08:07

VICENZA. Si chiama Federico Ruzza, era originario del veronese, il giovane di 25 anni che ieri mattina è uscito di strada nell'alto vicentino perdendo la vita.

 

La tragedia della strada è avvenuta poco prima delle 7.30 ad Orgiano in via S. Giovanni. Secondo una prima ricostruzione, che sarà accertata con sicurezza dalle forze dell'ordine, il giovane in maniera autonoma ha perso il controllo del proprio mezzo ed è uscito con la smart contro il guard-rail e poi in un fossato.

 

Lo schianto è stato violentissimo. Sul posto sono subito intervenuti i soccorsi del 118 e i vigili del fuoco ma purtroppo per il ragazzo non c’è stato nulla da fare. I carabinieri hanno provveduto a bloccare il traffico per consentire poi i rilievi e portare a termine il recupero del mezzo.

 

Il ragazzo stava tornando a casa dal lavoro. Ha perso la vita nel giorno del suo compleanno. Aveva appena festeggiato offrendo la colazione ad alcuni amici. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 January - 19:33

Sono 256 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 41 pazienti sono in terapia intensiva e 40 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 3 decessi. Sono 13 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

25 January - 19:13

Il tribunale accoglie il ricorso della Filcams, Bassetti e Delai. "I diritti valgono per tutti i lavoratori, anche quelli più deboli. La Provincia, come ente appaltante, avrebbe dovuto pretenderlo: atteggiamento grave e inadeguato di piazza Dante"

25 January - 17:12

E' uno dei ponti più importanti che ci sono al confine tra Lombardia e Trentino. Siamo tra Lodrone e Bagolino e da anni il consigliere Marini chiede risposte alla Pat: ''L’unica realtà tangibile è che il ponte nuovo, ultimato nel 2017 al prezzo di alcuni milioni di euro pubblici, non è mai stato aperto, mentre quello del 1906 che tiene in piedi praticamente tutto il traffico abbisogna di interventi urgenti perché ormai cade a pezzi''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato