Contenuto sponsorizzato

Fermato con il lampeggiante blu sull’auto civile: “Sto portando mia madre a una visita medica”

Denunciato un operaio 60enne per possesso di segni distintivi contraffatti. L’uomo aveva piazzato un lampeggiante sulla sua auto, quando è stato sorpreso stava accompagnando l’anziana madre ad una visita medica

Foto d'archivio
Pubblicato il - 19 giugno 2020 - 13:22

SAN BONIFACIO (VR). I militari erano di pattuglia nel centro di San Bonifacio, in provincia di Verona, quando hanno notato un’automobile parcheggiata nella zona pedonale che al suo interno aveva un lampeggiante blu acceso.

 

A quel punto i carabinieri si sono avvicinati alla vettura per verificare se si trattasse effettivamente di un mezzo delle forze dell’ordine. La curiosità era molto anche perché avrebbe potuto trattarsi di uno di quei truffatori che, spacciandosi per appartenente alle forze di polizia, raggira gli anziani.

 

Il controllo però faceva emergere un’altra realtà: a bordo del mezzo vi era il proprietario che sosteneva di aver accompagnato l’anziana madre a fare una visita medica, ritenendola una questione di assoluta emergenza. Nessuna giustificazione è stata fornita rispetto all’utilizzo del lampeggiante blu.

 

Il soggetto, un operaio 60enne incensurato, è stato denunciato per possesso di segni distintivi contraffatti, mentre il lampeggiante è stato sequestrato dai carabinieri.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 settembre - 19:51

Nelle ultime 24 ore sono stati trovati altri 20 positivi, 8 sono le persone sintomatiche e c'è anche un minorenne. Sono 11 i pazienti che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero, nessun si trova in terapia intensiva ma 2 cittadini si trovano in alta intensità

28 settembre - 17:29

Numeri che comunque preoccupano, il Trentino peggior territorio d'Italia nell'ultimo report dell'Iss. Nel pomeriggio in Provincia, i rappresentanti della Giunta hanno convocato la task force per un ulteriore aggiornamento sulle strategie diagnostiche e sulla situazione Covid nelle scuole

28 settembre - 19:06

Tanta paura questa mattina a Treviso per un 20enne caduto nel Sile. Il giovane, però, per fortuna, era sano e salvo. E' stato ritrovato a Bassano del Grappa 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato