Contenuto sponsorizzato

Fermato per un controllo in un'area di sosta, veniva identificato come autore di una violenza sessuale. Arrestato un camionista 41enne

Un camionista 41enne è stato arrestato in un'area di servizio dell'Autostrada del Brennero. Fermato per un normale controllo, risultava essere pendente di una pena a 4 mesi e 9 giorni per violenza sessuale

Pubblicato il - 07 ottobre 2020 - 15:25

BOLZANO. Al controllo da parte della polizia stradale, emergeva come il soggetto fosse stato condannato a 4 mesi e 9 giorni per il reato di violenza sessuale. L'uomo, un camionista di nazionalità moldava, veniva a quel punto tratto in arresto e accompagnato alla casa circondariale di Bolzano.

 

Erano le 4 di mattina di mercoledì 7 ottobre, quando gli agenti della stradale del capoluogo altoatesino fermavano all'area di servizio Laimburg il 41enne residente in Germania. Chiesti i documenti, veniva identificato come pendente di una condanna da scontare a 4 mesi e 9 giorni, oltre al pagamento di una multa di 400 euro, per il reato punito ai sensi dell'articolo 609bis del codice penale. A condannarlo era stato il tribunale di Velletri. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 gennaio - 19:43

Sono 333 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 46 pazienti sono in terapia intensiva e 45 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi di cui 6 in ospedale

16 gennaio - 17:59

Fugatti esulta: “Grazie ad un Rt sotto l’1 il Trentino rimane in zona gialla”, ma in conferenza stampa deve spiegare. Nel monitoraggio settimanale dell’Iss l’Rt del Trentino è indicato all’1.01. Nel frattempo Luca Zaia, nonostante un Rt di 0.96, ha chiesto e ottenuto di finire in zona arancione

16 gennaio - 18:29

Nella consueta conferenza sulla situazione Coronavirus in provincia di Trento, il direttore generale dell'Apss Pier Paolo Benetollo ha ribadito l'importanza di sottoporsi all'isolamento in caso di contatto con un positivo. "Il tampone è un utile strumento ma non in questo caso"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato