Contenuto sponsorizzato

Fidanzati-pusher, poco più che 20enni sono sospettati di gestire un giro di spaccio

I carabinieri hanno rinvenuto, nascosti nella camera da letto, 350 grammi di hashish. La difesa dei due fidanzati accusati di spaccio: “È per uso personale”

Pubblicato il - 21 September 2020 - 16:55

PESCHIERA DEL GARDA (VR). Potrebbe esserci una soffiata alla base dell’operazione che ha portato all’arresto di due giovani fidanzati, 22 anni lui e 23 anni lei, entrambi domiciliati a Bardolino e fortemente sospettati di gestire un giro di spaccio nella zona.

 

Come riportato dai militari “l’attività antidroga è stata avviata sulla base di informazioni riservate che le forze dell’ordine avevano acquisito già da qualche giorno”. Informazioni che una volta riscontrate hanno consentito di recuperare 350 grammi di hashish che i due giovani avevano nascosto nell’abitazione di una parente della ragazza dove erano ospitati. Un quantitativo che gli inquirenti definiscono importante.

 

Dopo la perquisizione, all’interno della camera da letto dei due fidanzati, hanno rinvenuto anche una somma di circa 300 euro in contanti.

 

I due giovani hanno affermato di essere gli unici ad avere accesso alla droga in loro possesso, quest’ultima dunque sarebbe stata comprata per uso personale. Una scusa che non ha convinto i carabinieri che li hanno dichiarati in arresto.

 

In mattinata i due giovani sono stati giudicati con rito direttissimo, al termine del quale l'arresto è stato convalidato, sono stati concessi i “termini a difesa” con rinvio dell’udienza al mese di novembre 2020. Rimessi in libertà, nei confronti del ragazzo è stato disposto l’obbligo di firma.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 aprile - 16:17
Sono stati analizzati 1.904 tamponi tra molecolari e antigenici. Oggi 20 casi tra over 60 e 10 contagi tra giovani e ragazzi in età scolare, ci [...]
Cronaca
18 aprile - 13:04
Le riaperture annunciate dal governo Draghi, per il virologo Buroni, sarebbero decisioni politiche perché le conoscenze scientifiche non [...]
Cronaca
18 aprile - 12:39
Nello stato di San Paolo in particolare una buona parte degli ospedali avrebbe esaurito le scorte di sedativi per i pazienti intubati che, secondo [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato