Contenuto sponsorizzato

Forzano una finestra e mettono a soqquadro la capanna sociale. Il Cai: "Incivili che non volevano pagare"

Un gruppo di soci del Cai di Domegge di Cadore, durante un giro di perlustrazione nei luoghi gestiti dalla sezione, si sono trovati davanti a una brutta sorpresa. La capanna sociale del Montanel era stata messa a soqquadro, le serrature forzate. Il presidente del club cadorino: "C'è una tariffa da pagare per la manutenzione. Questi incivili non volevano pagarla"

Di Davide Leveghi - 16 September 2020 - 13:09

DOMEGGE DI CADORE. All'entrata nel bivacco, la sorpresa, per i soci del club Cai di Domegge di Cadore, non dev'essere stata delle migliori. A terra c'erano pentole, attrezzi e coperte, l'intero edificio, una capanna sociale gestita proprio dalla sezione del club alpinistico della località cadorina, messo a soqquadro.

 

I danneggiamenti sono stati fatti da ignoti ma le ragioni sono immaginabili”, ha incalzato in un duro comunicato il presidente della sezione Gianfranco Valagussa. La capanna sociale, situata a oltre 2000 metri all'interno del Cadin di Montanel, richiede per l'utilizzo una somma che va dai 5 euro per i soci domeggesi ai 20 per i non soci Cai, passando per i 15 richiesti ai soci dell'associazione alpinistica.

 

Tali somme, nondimeno, servono proprio a sostenere la manutenzione di luoghi come la baita sociale e l'organizzazione di eventi. Chiusa per il lockdown, negli scorsi anni aveva contato moltissimi frequentatori, in gran parte rispettosi della regola di pagare. Questa volta, però, qualche incivile ha forzato l'ingresso, lasciando dietro di sé, oltre alla confusione, anche dei piccoli danneggiamenti.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 28 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ambiente
30 giugno - 13:23
Il mare è entrato nel fiume Po per 30 km e non era mai successo: record del cuneo salino.  Oggi l'Osservatorio crisi idriche [...]
Politica
30 giugno - 10:25
La frase è stata pronunciata dal consigliere comunale Lorenzo Prati che nel corso della seduta si è rifiutato di scusarsi. Il presidente del [...]
Cronaca
30 giugno - 12:02
I pompieri hanno quindi intercettato l’animale all’interno dell’area di servizio Eni, nelle vicinanze del luogo da dove era fuggito
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato