Contenuto sponsorizzato

FOTO. Cade in una voragine ma richiama l'attenzione con i guaiti. Due operatori si calano per salvare un cagnolino

Il fatto è avvenuto in una spelonca di Solagna, in provincia di Vicenza. Degli escursionisti hanno chiamato il 115 dopo aver sentito dei guaiti provenienti da una voragine. Giunti sul posto, gli operatori del nucleo speleologico, con l'aiuto dei pompieri, si sono calati per recuperare la bestiola

Pubblicato il - 01 ottobre 2020 - 18:13

SOLAGNA (VI). La segnalazione alla sala operativa del 115 è arrivata nella mattinata di giovedì 1 ottobre, quando degli escursionisti, passando accanto alla spelonca “Carlo Guarini” sentivano dei guaiti provenienti dalla voragine. Sul luogo, a quel punto, si presentavano i vigili del fuoco di Bassano, accompagnati dal nucleo Saf (speleo alpino fluviale) di Vicenza.

 

 

Due operatori, assistiti dal personale di Bassano, si calavano nella spelonca, raggiungendo 15 metri più in basso un cane caduto e rimasto bloccato al fondo della spelonca. L'animale, bloccato su una sporgenza pianeggiante della parete rocciosa, non riusciva a risalire. Messo in una sacca, a quel punto, veniva fatto risalire assieme agli operatori, che lo coccolavano fino all'arrivo del servizio veterinario, che da parte sua lo prendeva in custodia.

 


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 ottobre - 10:55

Un trend che si conferma alto in provincia di Bolzano. Sono stati analizzati 2.566 tamponi, 298 i testi risultati positivi per un rapporto contagi/tamponi che sale all'11,6%. Quasi 7 mila persone sottoposte a misure di isolamento

29 ottobre - 12:27

L'incidente è avvenuto all'altezza del casello di Rovereto Nord in direzione del Brennero. In azione la macchina dei soccorsi, disagi alla viabilità

29 ottobre - 11:22

L'area è blindata e la polizia è riuscita a ferire e fermare l'assalitore. E' il terzo attacco in poco più di un mese dalla ripubblicazione delle caricature di Charlie Hebdo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato