Contenuto sponsorizzato

Furti in serie nelle aree di sosta del Garda: fermato il ladro che assaliva i camion per il trasporto merci

Il 37enne fermato si è scagliato contro i carabinieri, il sospetto è che possa averlo fatto per favorire la fuga di un complice. L’arresto arrivato dopo numerosi ed estenuanti appostamenti per individuare i ladri seriali che prendevano di mira i camion parcheggiati nelle aree di sosta

Pubblicato il - 10 July 2020 - 16:09

LAZISE (VR). La tecnica utilizzata è il cosiddetto “taglio del telo”, mentre ad essere presi di mira erano i mezzi pesanti parcheggiati all’interno delle aree di sosta lungo la strada regionale 450. In sostanza una o più persone si avvicinavano ai camion e dopo aver scelto il bersaglio da colpire praticavano un taglio nel telo rubando la merce all’interno.

 

Così la notte tra il 7 e l’8 luglio 2020, dopo numerosi ed estenuanti servizi notturni di appostamento, i carabinieri hanno individuato almeno uno degli autori dei furti, vero e proprio flagello delle aree di sosta del basso Garda.

 

I militari ben nascosti all’interno dell’area di servizio di Lazise, fra quelle maggiormente colpite dai furti, poco prima della mezzanotte del 7 luglio scorso, notavano un uomo con berretto, passamontagna, guanti in lattice e torcia in mano, che si aggirava tra i mezzi pesanti parcheggiati, posizionandosi dalla parte posteriore degli stessi, in modo da non farsi notare dai conducenti. Sporgendosi nel cassone, il soggetto in questione poteva ispezionare in tutta comodità il carico e verificare la tipologia della merce.

 

Considerato l’atteggiamento furtivo dell’uomo e non avendo più dubbi circa le sue intenzioni, i carabinieri hanno deciso di intervenire. L’uomo, un 37enne moldavo incensurato, in un primo momento aveva scelto di non opporre resistenza salvo poi aggredire con calci, gomitate e urla i militari nel vano tentativo di sottrarsi all’arresto.

 

Molto probabilmente in questo modo il ladro è riuscito ad avvisare il complice che si è dato alla fuga. Una volta perquisito il 37enne è stato trovato in possesso di oggetti che secondo i militari dimostrano in maniera inequivocabile l’intenzione di compiere dei furti. L’uomo è stato arrestato, processato per direttissima è stato condannato a 10 mesi di reclusione con pena sospesa. I carabinieri fanno sapere che sono in corso ulteriori accertamenti per individuare eventuali complici.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
15 giugno - 19:54
Dei circa 120.000 trentini di età compresa tra 18 e 40 anni da ieri sera fino al 10 luglio se ne potevano prenotare 25.000. A mezzogiorno erano [...]
Politica
15 giugno - 18:42
Grosselli sulle scuole d’infanzia propone uno “sciopero al contrario”: “Invece di astenersi dal lavoro, nel giorno di sciopero si potrebbe [...]
Cronaca
15 giugno - 16:25
L'uomo ha avuto un malore in acqua ma fortunatamente altri bagnanti si sono accorti dell'accaduto e lo hanno soccorso. Poi è arrivato l'elicottero [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato