Contenuto sponsorizzato

Ghiaccio sulla strada, l'auto sbanda e si schianta contro un muro

E' successo a Parcines. Proprio poche ore fa i vigili del fuoco avevano lanciato un appello: "Prestate attenzione alle strade scivolose e guidate con la massima prudenza"

Pubblicato il - 18 gennaio 2020 - 11:04

PARCINES. Incidente, questa mattina, poco dopo le 7 nella frazione di Tel a causa del manto stradale ghiacciato.

 

Proprio nelle scorse ore i vigili del fuoco avevano lanciato un appello agli automobilisti. "Prestate attenzione alle strade scivolose e guidate con la massima prudenza – l’invito dei pompieri – in alta Val Venosta tra Malles ed il Passo Resia sta nevicando, le corsie sono innevate” (QUI ARTICOLO).

 

 

E proprio per il manto stradale ghiacciato, questa mattina, un automobilista che stava scendendo dall'abitato di Parcines ha perso il controllo del veicolo andando a sbattere contro un muro a lato della strada. L'impatto ha distrutto il cofano e sono scoppiati anche gli airbag.

 

Sul posto si sono subito portati i vigili del fuoco volontari di Parcines, la polizia locale e la croce bianca e il conducente è stato quindi portato all'ospedale di Merano per le cure del caso. Fortunatamente, nell'incidente, non sono state coinvolte altre vetture. 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 ottobre - 18:47

Ancora nulla di definito in Trentino rispetto al Dpcm comunicato in giornata dal presidente Giuseppe Conte. Il presidente Maurizio Fugatti: "Stiamo lavorando all'ordinanza. Pensiamo che se ci sono i protocolli per tenere bar e ristoranti aperti a pranzo, si possa chiudere dopo cena". Sulla didattica a distanza, invece, il Trentino tira dritto. "Il comitato scientifico ci ha detto che possiamo proseguire così"

25 ottobre - 14:02

Sarebbe stato un malore a portarsi via Nicola Bevilacqua di 36 anni. E' successo a Valdagno e l'uomo sarebbe stato colpito da un arresto cardiocircolatorio

25 ottobre - 19:16

La Provincia di Bolzano ha emesso una nuova ordinanza con valenza da lunedì 26 ottobre a martedì 24 novembre: bar e ristoranti potranno continuare a lavorare con gli orari attuali ma nuove restrizioni, mentre nelle scuole la didattica a distanza sarà portata solo nelle superiori al 50%. La misura più dura riguarda però il coprifuoco dalle 23 alle 5. In questo arco di tempo non ci si potrà muovere dal proprio domicilio se non muniti di autocertificazione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato