Contenuto sponsorizzato

Gli offre di consumare assieme della cocaina ma lui rifiuta. Se lo ritrova fuori casa con un machete

Un uomo di 32 anni è stato arrestato con l'accusa di aver tentato di aggredire un vicino di casa con un machete

Pubblicato il - 16 agosto 2020 - 09:01

BRESCIA. Rifiuta di consumare della cocaina insieme ma poi se lo ritrova fuori casa con un machete pronto ad aggredirlo.

 

Protagonisti della vicenda sono stati due uomini, un 31enne e un 32enne, entrambi Padenghe nella zona del Garda.

 

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri di Salò, l'aggressore e un 31enne si erano incontrati qualche ora prima in un bar dove avevano conversato e bevuto qualcosa assieme. Ad un certo punto, però, uno ha chiesto all'altro di consumare della cocaina insieme, ricevendone però un rifiuto.

 

Il 31enne si è poi diretto verso casa ma arrivato davanti alla porta si è trovato il vicino che lo ha aggredito armato di machete. È nata una colluttazione e l'aggressore è stato disarmato.

 

L'allarme lanciato ha portato l'aggressore a desisteste ma poco più tardi è tornato alla carica sfondando il cancello del condominio dove vive il 31enne e cercando di entrare in casa. L'uomo è stato fermato e arrestato dai carabinieri.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 04:01

Mentre dal 15 al 25 novembre i positivi comunicati da Fugatti e Segnana ai trentini sono passati da 3.099 a 2.461 quelli veri a Trento città sono passati da 2.240 a 2.500 e mentre il livello di contagio pare stabile i dati comunicati dalla Pat fanno salire enormemente il gap con tutti gli altri territori nel rapporto tra positivi e ricoveri, decessi e terapie intensive (dati, questi, che non si possono interpretare) e anche l'ex rettore Bassi conferma: ''Con impegno e costanza degni di miglior causa, il Trentino è riuscito a emergere nel panorama nazionale come una anomalia sempre più evidente''

26 novembre - 20:38

Sono 460 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 55 in alta intensità. Sono stati trovati 297 positivi a fronte dell'analisi di 4.323 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,4%

26 novembre - 19:51

Mentre i contagiati comunicati da Fugatti e Segnana sono in costante calo, superati quasi ogni giorno dai guariti, il dato completo che comprende anche gli antigenici è meno rassicurante

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato