Contenuto sponsorizzato

Ha un malore alla guida dell'autoarticolato ma riesce a evitare lo strapiombo e a fermarsi sulla strada

L'incidente è successo poco prima delle 9 sulla provinciale tra Cles e Cagnò. Il mezzo ha finito per mettersi di traverso bloccando la viabilità (QUI L'AGGIORNAMENTO)

Pubblicato il - 10 June 2020 - 10:08

CLES. Si è fermato giusto in tempo, rimanendo sulla strada e ''incastrandosi'' tra il muretto posta alla sua destra e il guardrail sulla sinistra oltre il quale si trova una strapiombo che, probabilmente, non gli avrebbe lasciato scampo. Ma nella sfortuna del momento, almeno è riuscito a ''tenere'' il mezzo e ora l'uomo è nelle mani dei medici e degli infermieri che stanno cercando di salvargli la vita.

 

I fatti sono successi questa mattina poco prima delle 9 sulla strada provinciale 139 quella che dal Ponte del Castellaz, posto sopra il lago di Santa Giustina, risale verso Cagnò e Romallo. La strada collega i due assi principali, la statale 43 e la 42 ed era percorsa da un grosso autoarticolato che, stando alle prime informazioni, era impegnato nel trasporto mele. All'improvviso, però, l'uomo alla guida ha avuto un malore, probabilmente un infarto.

 

 

Il mezzo ha sbandato e sarebbe bastato un attimo per finire fuori strada precipitando tra i campi ma l'autista è riuscito a mettere in sicurezza il camion e a fermarsi incastrandolo, praticamente, sulla strada. Subito sul posto sono arrivati i vigili del fuoco di Cagnò e di Cles che hanno prima assistito l'elisoccorso nell'atterraggio, e poi si sono occupati del mezzo pesante. Nel frattempo l'uomo è stato soccorso dai sanitari e caricato nell'elicottero per essere portato a Trento, all'Ospedale Santa Chiara.

 

Sul posto anche i tecnici della Provincia per il servizio strada e per aiutare gli altri soccorritori a gestire la viabilità. 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 giugno - 21:07
Una barca si è rovesciata nel lago di Caldonazzo a causa del forte maltempo che si è abbattuto su ampie porzioni del Trentino. Due persone [...]
Cronaca
23 giugno - 19:56
Chi è abituato a percorrere il viadotto dei Crozi sa che sulla vecchia strada da sempre si formano delle cascate con l'arrivo del maltempo. Ora [...]
Cronaca
23 giugno - 21:22
I due escursionisti, con una comitiva di altre 6 persone, si trovavano a quota 3.100 metri sotto le roccette di Punta Penia quando è avvenuto il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato