Contenuto sponsorizzato

Ha un malore durante la salita di un canalone. Ad accorgersene è il compagno di cordata. Alpinista 54enne elitrasportata all'ospedale

Poco prima di mezzogiorno l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore ha preso il volo in direzione della Cima Bureloni, sulle Pale di San Martino. Un'alpinista 54enne ha sofferto un malore, mentre risaliva un canalone. Ad accorgersene è stato il compagno, che immediatamente ha chiamato i soccorsi

Pubblicato il - 28 November 2020 - 15:25

SAN MARTINO DI CASTROZZA. Ad accorgersi che l'alpinista non si sentiva bene è stato il suo compagno di cordata, che immediatamente ha chiamato i soccorsi. L'eliambulanza ha quindi dovuto arrivare a circa 3000 metri, dove si trovavano i due, calare il verricello e caricare la malcapitata.

 

L'intervento è avvenuto poco prima di mezzogiorno, quando su richiesta della centrale di Trento l'elicottero del Soccorso alpini di Pieve di Cadore ha preso il volo verso la Cima dei Bureloni, nelle Pale di San Martino. Con piccozza e ramponi, infatti, due alpinisti si erano avventurati nella salita, ma la donna, rimasta indietro nella cordata, ad un certo punto è stata colta da malore.

 

La 54enne, residente a Valeggio sul Mincio, si era fermata perché sentitasi male. Così, grazie alla posizione inviata tramite whastsapp, l'eliambulanza è riuscita a raggiungerli. Trasportata all'ospedale di Trento, è stata sottoposta alle verifiche del caso.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 January - 19:33

Sono 256 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 41 pazienti sono in terapia intensiva e 40 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 3 decessi. Sono 13 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

25 January - 19:13

Il tribunale accoglie il ricorso della Filcams, Bassetti e Delai. "I diritti valgono per tutti i lavoratori, anche quelli più deboli. La Provincia, come ente appaltante, avrebbe dovuto pretenderlo: atteggiamento grave e inadeguato di piazza Dante"

25 January - 17:12

E' uno dei ponti più importanti che ci sono al confine tra Lombardia e Trentino. Siamo tra Lodrone e Bagolino e da anni il consigliere Marini chiede risposte alla Pat: ''L’unica realtà tangibile è che il ponte nuovo, ultimato nel 2017 al prezzo di alcuni milioni di euro pubblici, non è mai stato aperto, mentre quello del 1906 che tiene in piedi praticamente tutto il traffico abbisogna di interventi urgenti perché ormai cade a pezzi''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato