Contenuto sponsorizzato

I vigili del fuoco di Cles celebrano i 150 anni ai tempi del coronavirus: ''Avevamo immaginato un'altra festa. I nostri allievi tengano duro''

Un programma che doveva essere ben diverso per la la presenza del consiglio comunale di Cles, di tutti i pompieri e soprattutto di tutte le famiglie per festeggiare un traguardo storico per i volontari. Svelata la targa per festeggiare i 150 anni, il corpo è stato fondato nel 1870. Il comandante Brunelli: "Tanti gli avvenimenti a carattere locale e internazionale che hanno contribuito a costruire la storia dei pompieri di Cles"

Pubblicato il - 24 April 2020 - 16:10

CLES. "E' strano festeggiare i 150 anni del nostro corpo così", queste le parole di Tiziano Brunelli, comandante dei vigili del fuoco di Cles, che aggiunge: "Abbiamo pensato a tutto, tranne che celebrare una ricorrenza così importante in questo modo". 

 

Un programma che doveva essere ben diverso per la la presenza del consiglio comunale di Cles, di tutti i pompieri e soprattutto di tutte le famiglie per festeggiare un traguardo storico per i volontari di zona. "Avevamo pensato tutto in maniera diversa - dice il comandante - mentre in calendario per la prima settimana di settembre avremmo previsto una festa con tutta la cittadinanza, ora valutiamo nei prossimi giorni la situazione e decideremo se confermare l'organizzazione dell'appuntamento".

Una cerimonia in forma ristretta e blindata per svelare la targa dei 150 anni dei pompieri di Cles. Presenti solo il comandante e il vice comandante del corpo Herbert Lorenzoni, il sindaco Ruggero Mucchi, il vice sindaco Diego Fondriest e Luciano Bresadola, presidente del Consiglio comunale.

 

"Un momento - aggiunge Brunelli - per ricordare la nostra storia e tutte quelle persone che hanno preparato la strada alla nostra generazione che può disporre di una struttura idonea e mezzi per essere pienamente operativi. Uomini e donne che con sacrificio ci hanno portato alla situazione odierna, un sentimento di grande rispetto verso queste persone. Un pensiero ai tanti che non ci sono più e un pensiero ai nostri giovani allievi: dovevano essere qui e alcuni dovevano ricevere l'investitura ufficiale ma devono avere pazienza per ritornare in caserma: sono il presente e il futuro".

A Cles si sono comunque festeggiati i 150 anni da quando il 23 aprile 1870 veniva predisposto il primo statuto e regolamento per far nascere il corpo dei pompieri. Una data che viene preceduta da due tappe, la prima nel 1641 (nella "carta delle regole" si trovano due capitoli dedicati alla prevenzione degli incendi) e la seconda del 1841 (viene recepito il "Regolamento per i comuni rurali del Circolo di Trento concernente gli incendi"). 

 

"In questo secolo e mezzo - conclude Brunelli - sono tanti gli avvenimenti a carattere locale e internazionale che hanno contribuito a costruire la storia dei pompieri di Cles, compresi scioglimenti per dissapori interni o per modifiche statutarie, ma anche le successive rinascite. E ancora le due grandi guerre che hanno condizionato periodo molti lunghi nell'esistenza del nostro corpo. Adesso, nostro malgrado, siamo noi i protagonisti di questo sconvolgimento delle abitudini e dei comportamenti sociali che ci costringe a non poter festeggiare con il dovuto onore il nostro compleanno. Restiamo però sempre operativi, oltre che sempre a disposizione della cittadinanza".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 13 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
14 aprile - 15:25
In Trentino sarebbe tutto pronto per il via libera alla ristorazione. Salvini: "Ho sentito l'assessore al turismo della Provincia di Trento, mi ha [...]
Cronaca
14 aprile - 12:04
La positività dei cinque ospiti della residenza per anziani in via Veneto è stata rilevata nei giorni scorsi con test molecolare. Erano già [...]
Cronaca
14 aprile - 12:04
Sono 92 i contagi identificati a fronte di 10.189 tamponi per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,9%. Un dato che si divide tra 53 [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato