Contenuto sponsorizzato

Il bimbo resta chiuso in casa mentre la mamma butta l'immondizia, un 15enne si arrampica fino alla finestra per liberarlo

Sono arrivati all'altezza di piazza Duomo e qui hanno trovato una donna molto agitata. Era uscita per buttare le immondizie e la porta si è improvvisamente chiusa con le chiavi all'interno, un bollitore sul fuoco e il piccolo da solo in casa. Il giovane, aiutato da un paio di amici si è arrampicato in casa ed è riuscito a risolvere la situazione

Di L.A. - 19 luglio 2020 - 16:25

TRENTO. Un bimbo di 2 anni era rimasto chiuso da solo in casa, la madre molto agitata era in strada per chiedere aiuto. E non ci ha pensato due volte Andrea, un 15enne, che aiutato da un paio di amici si è arrampicato lungo un palazzo del centro storico di Trento per entrare in un appartamento e risolvere un momento di forte apprensione.

 

La vicenda risale alla sera di giovedì 16 luglio. Erano le 19 circa e Andrea si trovava in città con un gruppo di amici. Arrivati all'altezza di piazza Duomo hanno trovato una donna molto agitata. Era uscita per buttare le immondizie e la porta le si era improvvisamente chiusa alle spalle con le chiavi all'interno un bollitore sul fuoco e il piccolo da solo in casa.

 

A quel punto si è formato un capannello di persone per capire quanto stesse accadendo. Nel frattempo sono stati allertati i permanenti di Trento per aprire la porta, ma davanti alla disperazione della donna, il giovane si è armato di coraggio. "Non ci ho pensato un attimo ha spiegato - mi è venuto spontaneo e così mi sono fatto aiutare da un paio di amici per cercare di arrampicarmi sul palazzo".

 

Un paio di coetanei hanno sollevato e sostenuto il 15enne, mentre Andrea si è preoccupato di trovare e sfruttare i pochi appigli presenti. "La superficie - spiega il giovane - era particolarmente liscia, ma sono riuscito con un po' di forza e di equilibrio a raggiungere la finestra". Un'azione un po' pericolosa, ma fortunatamente efficace. Un'arrampicata di circa 4 metri e una manciata di minuti, quindi l'ingresso nell'abitazione. 

 

Lì ha recuperato il piccolo in lacrime e quindi è sceso per riconsegnarlo alla madre che poi è rientrata in casa. "Si è un po' calmata ma era ancora molto spaventata. Ci ha ringraziato molto, ma vista la situazione abbiamo poi preferito avvisare i pompieri che l'intervento non era più necessario e quindi riprendere la nostra strada", conclude Andrea.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 settembre - 17:29

Numeri che comunque preoccupano, il Trentino peggior territorio d'Italia nell'ultimo report dell'Iss. Nel pomeriggio in Provincia, i rappresentanti della Giunta hanno convocato la task force per un ulteriore aggiornamento sulle strategie diagnostiche e sulla situazione Covid nelle scuole

28 settembre - 18:27

Il 70enne Peter Hell è morto schiacciato da un trattore ribaltatosi in una curva sulla strada per Monticolo. Vani i tentativi di salvarlo, con l'elicottero Pelikan 2 che aveva preso il volo da Bolzano. Le ferite erano troppo gravi

28 settembre - 16:22

Per iniziativa dell'associazione culturale Südtiroler Heimatbund, Trento e l'Alto Adige ospiteranno nelle prossime settimane una campagna di manifesti contro "un'ingiustizia durata 100 anni". Il 10 ottobre 1920, infatti, il territorio a sud del Brennero veniva ufficialmente annesso al Regno d'Italia, senza che la popolazione venisse interrogata. Lo storico Delle Donne: "I principi vanno applicati a seconda del contesto storico. In Trentino l'appoggio a queste iniziative nasce dalla paura di non saper giustificare la propria autonomia"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato