Contenuto sponsorizzato

Il difensore trentino della Samp, Depaoli: “Sono positivo al Covid-19”

Fabio Depaoli difensore trentino in forza alla Sampdoria è risultato positivo al coronavirus, ad annunciarlo lo stesso calciatore con un post su Instagram: “Sto bene, diamo un calcio al coronavirus, restiamo a casa”

Pubblicato il - 14 marzo 2020 - 18:02

TRENTO. “Purtroppo sono risultato positivo al Covid-19, ci tengo a rassicurarvi che sto bene” così il calciatore trentino Fabio Depaoli, ha deciso di avvisare tutti gli appassionati di calcio tramite un post su Instagram.

 

“Questo mostro invisibile ci sta colpendo indistintamente – ha detto Depaoli – ma adottando le giuste misure e seguendo la direttiva sanitarie, possiamo vincere la nostra più grande partita e tornare più forti di prima”.

 

Il calciatore classe 1997, nato a Riva del Garda, da diverse stagioni milita in Serie A quest’anno è in forza alla Sampdoria dove già altri compagni erano risultati positivi al coronavirus.

 

Dopo aver mosso i primi passi nel Trilacum, il giovane calciatore era approdato negli Esordienti del Chievo Verona, la stessa squadra con la quale aveva fatto il suo esordio nel massimo campionato. Il terzino può vantarsi anche di essere entrato nel giro della nazionale Under-21. 

 

“Un abbraccio a tutte le persone contagiate e un ringraziamento a tutti i medici che ci stanno aiutando”, concluso Depaoli che poi ha accompagnato il tutto con l’hashtag #diamouncalcioalcoronavirus e invitato tutti a restare a casa.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 ottobre - 19:56

Sono stati, purtroppo, comunicati 3 decessi tra Trento, Baselga di Pinè e Ville d'Anaunia: 17 morti in 13 giorni e 18 vittime in questa seconda ondata di Covid-19. Il bilancio complessivo è di 7.649 casi e 488 decessi in Trentino da inizio emergenza

22 ottobre - 18:32

Il presidente della Provincia di Trento è parso ancora ottimista anche se rispetto a qualche giorno fa ha ammesso che qualche preoccupazione c'è. Ma sui ''pochi'' contagi nelle scuole (che pure in pochi giorni hanno raddoppiato le classi in quarantena) la responsabilità ha spiegato che è delle attività extrascolastiche: ''Questo è un tema. Stiamo riflettendo con l'Apss''

22 ottobre - 18:07
Sono stati analizzati 1.231 tamponi, tutti letti dal laboratorio di microbiologia dell'ospedale Santa Chiara di Trento, 153 i test positivi. Il rapporto contagi/tamponi si alza a 12,4%. E' stata sospesa l'attività di verifica tamponi ai laboratori della Fondazione Mach a causa dell'infezione che è arrivata nella struttura di San Michele
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato