Contenuto sponsorizzato

Il furgone non frena e si schianta contro il muro del palazzo. Ferito il conducente e oli e vernici finiscono sulla strada

I fatti sono accaduti a Colle Isarco. Fortunatamente nessuno stava camminando sul marciapiede e quindi non ci sono state vittime. Ferito il conducente

Pubblicato il - 13 agosto 2020 - 19:56

COLLE ISARCO. All'improvviso la sbandata e il furgone ha finito per schiantarsi a grande velocità contro un palazzo causando gravi danni al mezzo e anche al muro dell'edificio. Sull'asfalto oltre a pezzi di lamiera, vetri e rottami anche varie merci, tra cui oli e vernici che si sono riversate sull'asfalto e che i vigili del fuoco hanno dovuto pulire prima di ripristinare la viabilità.

 

I fatti si sono svolti a Colle Isarco questo pomeriggio. Il furgone stava scendendo dalla statale 12 quando all'altezza di una curva a gomito che poi porta la strada in quella che è via Roma che attraversa tutto il centro del borgo altoatesino, l'autista ha perso il controllo del mezzo. Non è riuscito a chiudere la curva, che effettivamente è molto secca, ed è andato dritto contro il muro di un palazzo dove all'interno si trovava un negozio di frutta e verdura. Fortunatamente in quel momento non passava nessuno e quindi non ci sono state vittime.

 

 

Ferito l'autista del camioncino che però non è rimasto incastrato tra le lamiere ed è stato soccorso dalla Croce Bianca di Vipiteno. Il mezzo è rimasto completamente distrutto nella parte anteriore. Sul posto, come detto, sono attivati i vigili del fuoco di Colle Isarco che si sono occupati sia del recupero del mezzo che della viabilità che della pulizia strada. Interventi che si sono protratti per diverso tempo visto che al suolo si sono rovesciate merci, oli e vernici che si trovavano a bordo del furgone e che sono uscite per l'impatto. Sul posto anche la polizia che si è occupata di ricostruire la dinamica dell'incidente e si è occupata, a sua volta, di gestire la viabilità.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.08 del 18 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 settembre - 13:12

Il 19 settembre 2019 il Parlamento europeo votava una mozione sull'importanza della memoria, suscitando diverse proteste tra gli ex comunisti (e gli storici) italiani, che gridarono alla banalizzazione della storia e a un'inaccettabile equiparazione tra nazismo e comunismo. Lo storico Marcello Flores D'Arcais: "Il documento, coi suoi limiti, esprime il desiderio dell'Europa di costruire un racconto comune del passato. Il clamore suscitato in Italia fu dovuto al rifiuto della storia in nome dell'identità"

19 settembre - 12:36

L'allerta è scattata intorno alle 7.30 di oggi, sabato 19 settembre, sull'Agner. Il 23enne stava procedendo in conserva insieme al compagno di cordata sulla parte sommitale dello zoccolo dello Spigolo nord. In azione il Pelikan di Bolzano, il Soccorso alpino di Agordo e l'equipe medica

19 settembre - 11:02

Salgono a quasi 1800 le persone in quarantena e di queste una cinquantina sono di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta. Il rapporto tamponi – contagi rimane sopra l'1% 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato