Contenuto sponsorizzato

Inglesi in fuga: più di duecento turisti britannici scappano dalla Svizzera per evitare la quarantena

Duecento turisti inglesi arrivati Verbier per passare le vacanze nei lussuosi comprensori sciistici se la sono data a gambe nella notte dopo che il governo svizzero ha annunciato una quarantena di dieci giorni per chiunque fosse arrivato dalla Gran Bretagna

Di Mattia Sartori - 28 December 2020 - 15:14

VERBIER. Più di duecento britannici in fuga dalla Svizzera per evitare la quarantena. Verbier, località nel Canton Vallese, è famosa per i suoi lussuosi comprensori sciistici e per la predominanza dei turisti inglesi, che costituiscono circa il 21% della clientela della cittadina e le sono valsi il soprannome di “piccola Londra”.

 

Di solito i britannici arrivano poco prima di Natale per trascorrere le vacanze sulle piste, ma quest’anno li aspettava una brutta sorpresa. Il 21 dicembre il governo svizzero ha introdotto una quarantena di dieci giorni per chiunque fosse arrivato dalla Gran Bretagna dal 14 dicembre. Una misura necessaria per proteggere la popolazione dalla diffusione della variante del virus e giustificata dal fatto che sono stati individuati due casi in Svizzera e uno nel vicino Liechtenstein.

 

I turisti inglesi isolati erano quattrocentoventi, chiusi nelle loro camere d’albergo di venti metri quadri. Dopo un giorno di quarantena quasi la metà sono spariti, fuggiti durante la notte coperti dal buio. Non si sa bene che fine abbiano fatto, anche se il blocco dei voli suggerisce che non siano tornati a casa in aereo.

 

La scoperta della fuga è avvenuta a causa delle colazioni lasciate intatte da molti ospiti. "Sono rimasti in quarantena per un giorno prima di allontanarsi inosservati", ha detto Jean-Marc Sandoz, portavoce del comune di Bagnes, definendo l'intera situazione "la settimana peggiore che la nostra comunità abbia mai vissuto".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 January - 05:01

Un punto appare fermo: la data del 15 febbraio è un po' l'ultima chiamata. L'inverno è compromesso da tempo e siamo già ai tempi supplementari di una stagione mai partita. Un discrimine forte potrebbe poi essere quello della mobilità: "Si deve distinguere tra turismo e servizio alla collettività. Persi circa 30 milioni di euro solo per la società impianti''

24 January - 19:51

Sono 250 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 37 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 2 decessi, ma si aggiungono le 30 vittime in Rsa. Sono 47 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

24 January - 17:45

Sale il numero dei pazienti in ospedale, stabile quello delle terapie intensive. Altri 2 decessi. Sono state registrate 7 dimissioni e 39 guarigioni nelle ultime 24 ore

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato