Contenuto sponsorizzato

“Le ha spaccato la sedia sulla schiena”: 24enne, semisvestita e sanguinante, messa in salvo dai carabinieri

La giovane è stata aggredita selvaggiamente dal fidanzato, solo il provvidenziale intervento dei militari (avvertiti dai vicini) ha evitato il dramma. Il compagno violento è stato arrestato, mentre la giovane ha ricevuto una prognosi di 30 giorni con naso e costole fratturate

Foto d'archivio
Pubblicato il - 11 giugno 2020 - 16:36

CAPRINO VERONESE (VR). A lanciare l’allarme sono stati i vicini della coppia che hanno sentito le grida disperate di una ragazza, aggredita in casa dal fidanzato. Erano da poco passate le 12 quando i carabinieri hanno ricevuto la richiesta d’aiuto proveniente da alcuni residenti di un elegante complesso di Rivoli Veronese che affermavano di aver sentito i rumori di una violenta colluttazione provenire dall’appartamento occupato da una giovane coppia.

 

Una volta intervenuti sul posto gli stessi carabinieri hanno potuto ascoltare con le loro orecchie le grida di aiuto della ragazza ed i violenti colpi di una colluttazione provenienti dall’interno dell’appartamento indicato dai vicini preoccupati. Nel corridoio del residence i militari si sono trovati davanti ad una scena agghiacciante: vasi rovesciati, vetri rotti ed un mobile caduto a terra dove, su uno dei pomelli, era rimasta impigliata una lunga ciocca di capelli. Solo dopo aver bussato insistentemente alla porta ed essersi qualificati come carabinieri la porta dell’appartamento si è aperta: nello stesso momento una ragazza semisvestita e sanguinante usciva in cerca di riparo.

 

Mentre la 24enne trovava rifugio in casa di una vicina i carabinieri irrompevano nell’appartamento bloccando un giovane uomo mentre era intento a calarsi dalla finestra nel tentativo di darsi alla fuga. Il 29enne veronese, residente a Garda, è stato immediatamente ammanettato (ora si trova in custodia cautelare). All’interno dell’abitazione proseguiva la scena della devastazione iniziata nel corridoio comune, in particolare i carabinieri hanno notato una sedia spezzata che le successive indagini appureranno essere stata spaccata sulla schiena della ragazza.

 

A questo punto i militari hanno chiamato i soccorsi che hanno accompagnato la vittima con un’ambulanza del 118 all’ospedale di Negrar ed hanno cominciato a raccogliere le testimonianze dei vicini. Gli accertamenti sono andati avanti fino a sera ed hanno potuto verificare che la giovane coppia, da qualche mese trasferitasi nel complesso residenziale di Rivoli, non era nuova a litigi ed episodi di violenza, interrotti proprio dall’intervento dei vicini, ma mai come questa volta.

 

I vicini hanno raccontato che nella mattinata, dopo aver sentito le prime urla, hanno visto la ragazza scappare fuori dall’appartamento inseguita dal fidanzato, completamente nudo, che l’ha raggiunta e, dopo averla fatta cadere, l’ha trascinata per i capelli dentro l’appartamento, facendole rovinare addosso il mobile ancora per terra all’arrivo dei carabinieri. Una volta all’interno, per punirla, le avrebbe spaccato la sedia sulla schiena. Le urla di aiuto della ragazza hanno convinto i vicini a chiedere l’aiuto dei carabinieri che in pochi minuti hanno sottratto la ragazza al suo aguzzino. Dopodiché solo il provvidenziale intervento dei militari ha evitato il dramma.

 

La stessa vittima, sentita direttamente in ospedale, ha raccontato una storia di violenze ripetute e continue che avevano già provocato l’arresto del compagno in Spagna durante una breve vacanza. La ragazza è stata trattenuta in osservazione con una prognosi provvisoria di 30 giorni per frattura delle ossa nasali e frattura costale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 settembre - 19:32

Eletto per la prima volta nel 1995, è stato anche presidente del Consiglio comunale. Alle ultime elezioni comunali ha ricevuto 308 preferenze non sufficienti ad essere eletto. "Ora mi dedicherò alle mie passioni che vanno dalla scrittura, la poesia alla fotografia"

24 settembre - 05:01

La kermesse è in agenda da venerdì 9 a domenica 11 ottobre. Il titolo, svelato alla fine dell'anno scorso a preludio di quella che sarebbe dovuta essere l'estate di Olimpiadi e Europei, è "We are the champions" e (quasi) tutto è in formato Digilive. "Ci si apre a una platea sconfinata", ma gli eventi in presenza si tengono nella città meneghina

24 settembre - 09:25

Il fatto era avvenuto ad inizio anno e i giovani avevano pubblicato anche un video. La polizia ferroviaria ha avviato immediatamente le indagini che hanno permesso di risalire all'identità degli autori del gesto

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato