Contenuto sponsorizzato

Li sorprende un temporale e rimangono bloccati sulla parete: ragazza elitrasportata all'ospedale di Cavalese

In circa un'ora e mezza i soccorritori hanno raggiunto a piedi i due escursionisti a quota 2.700 metri. Nel frattempo, verso le 22, una finestra di beltempo ha permesso all'elicottero di alzarsi in volo

Pubblicato il - 29 luglio 2020 - 16:24

PASSO SAN PELLEGRINO. Si è concluso alle 23 di questa notte (29 luglio) un intervento in soccorso di due escursionisti in difficoltà nella zona tra la forcella del Ciadin e Cima Uomo (passo San Pellegrino - Val di Fassa).

 

I due escursionisti, un uomo del 1957 e una ragazza del 1992 residenti a Faenza, hanno allertato il soccorso alpino verso le 20.30 dopo essere stati colti da un forte temporale e a causa di un malessere accusato dalla ragazza.

E' così intervenuta una squadra di cinque operatori della stazione di Moena poiché a causa del maltempo l'elicottero era impossibilitato a decollare.

 

In circa un'ora e mezza i soccorritori hanno raggiunto a piedi i due escursionisti che si trovavano a una quota di circa 2.700 metri. Nel frattempo, verso le 22, una finestra di beltempo ha permesso all'elicottero di alzarsi in volo.

 

Grazie alle indicazioni dei soccorritori che si trovavano sul posto e ai visori notturni di cui dispone l'equipaggio dell'elisoccorso, in breve tempo è stato possibile individuare il gruppo e tramite il verricello recuperare a bordo i due escursionisti. La ragazza è stata elitrasportata all'ospedale di Cavalese per accertamenti sanitari.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 novembre - 20:20

Sono 476 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 50 in alta intensità. Sono stati trovati 93 positivi a fronte dell'analisi di 1.484 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,3%

23 novembre - 19:10

Ecco come cambiano le regole di comportamento se in casa qualcuno avverte dei sintomi legati al coronavirus. La “regola dei 21 giorni” di isolamento e le altre istruzioni, l’Apss: “Le persone asintomatiche dei servizi essenziali continueranno a lavorare con la mascherina, poi in quinta giornata faranno un tampone”

23 novembre - 18:32

Il tema è quello dell'apertura degli impianti per il periodo di Natale e Capodanno, ipotesi in questo momento bloccata da Roma. Nel tentativo di forzare una decisione diversa, la Provincia di Trento e quella di Bolzano, valle d'Aosta, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Veneto e Piemonte hanno trovato un'intesa unanime sul protocollo di sicurezza

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato