Contenuto sponsorizzato

L'incendio ha devastato il tetto dell'hotel, condanna di due anni per il titolare

Condannati anche progettista, direttore dei lavori e titolare dell'azienda che aveva eseguito prima i lavori di ristrutturazione. L'incendio era avvenuto nel 2016, ora la sentenza

Pubblicato il - 22 novembre 2020 - 09:13

TRENTO. Condannato il proprietario e anche chi aveva eseguito i lavori di ristrutturazione della struttura. E' terminato in questo modo il processo partito dopo il grave incendio che nel 2016 aveva colpito hotel Dolomiti a Moena.

 

L'allarme era scattato attorno alle 18 e tutti gli ospiti che si trovavano nella struttura erano stati immediatamente fatti uscire assieme al personale. Non ci sono stati, fortunatamente feriti.

 

Il violento incendio, però, ha devastato l'albergo. La copertura è stata divorata dalle fiamme e anche l'arrivo immediato dei vigili del fuoco non ha purtroppo potuto fare nulla.

 

L'ipotesi di reato che ne derivò è stata quella di rogo colposo. Immediatamente fu chiesta una analisi da un perito che permise di trovare diverse cause e diversi responsabili.

 

Il rogo dell'incendio, infatti, sarebbe scoppiato a causa di un fuoco di fuliggine lungo la canna fumaria che, secondo il perito, non era stata adeguatamente coibentata. Oltre a questo il caminetto che il proprietario aveva in modo legittimo usato, non era stato però adeguatamente sottoposto a manutenzione. Altre criticità erano poi state rilevate al tetto.

 

Le persone indagate, come già detto, sono cinque. Per quattro di loro è arrivata la condanna: due anni al titolare dell'hotel, un anno e nove mesi e un anno e sei mesi a progettista e direttore dei lavori che avevano ristrutturato anni prima l'hotel, e un anno al titolare della ditta che eseguì i lavori. Tutte sospese le pene.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 26 novembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
27 novembre - 11:50
Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 395 positivi a fronte di 2.264 test molecolari. Altri 3 decessi. Sono 10 le persone in terapia intensiva
Cronaca
27 novembre - 09:38
Il dirigente del Dipartimento salute e politiche sociale: "La decisione di bloccare i voli dall'Africa australe può essere ritenuta corretta per [...]
Cronaca
27 novembre - 11:26
Il gip ha spiegato che l'ordinanza del presidente della Provincia del 19 marzo 2021 riguardante gli screening nelle scuole non era illecita, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato