Contenuto sponsorizzato

L’ultimo saluto ad Amalia instancabile volontaria della Croce Rossa: “Sempre disponibile non si è mai tirata indietro”

Amalia Togni, scomparsa all’età di 70 anni l’instancabile volontaria della Croce Rossa di Rovereto: “Era con noi dal 2002, donna di grande cuore non si tirava mai indietro, se c’era bisogno lei c’era sempre”

Di T.G. - 11 agosto 2020 - 11:54

ROVERETO. “Oggi il nostro gruppo ha portato l’ultimo saluto alla nostra stimata volontaria Amalia, donna con un cuore grande, presente indistintamente per tutti”, è con queste parole, affidate a un post di Facebook, che i volontari della Croce Rossa di Rovereto si sono congedati dalla collega Amalia Togni, scomparsa all’età di 70 anni.

 

Era con noi dal 2002 – spiegano a Il Dolomiti i volontari della Croce Rossa di Rovereto – e aveva seguito l’intero percorso per volontari soccorritori. Per tutti noi è sempre stata un grande esempio di umiltà ed umanità, sempre generosa nel donare tempo agli altri”.

 

 

Infaticabile soccorritrice, Amalia era una donna che non si tirava mai indietro: “Sempre disponibile che fossero attività di emergenza, viaggi a lunga percorrenza o servizio durante le gare lei c’era sempre”.

 

Non a caso durante i funerali che si sono tenuti ieri, 10 agosto, a Calliano è stato ricordato come la Croce Rossa rappresentasse per Amali una seconda famiglia. L’estremo saluto, oltre che da amici e conoscenti è stato portato anche dal marito Franco, i figli Katia e Alessio con gli amati nipoti Samuele, Giorgia, Ginevra, e i fratelli Maria Assunta e Carlo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 novembre - 12:57

Il presidente del Mart Vittorio Sgarbi presenterà in conferenza stampa alla Camera un nuovo strumento tecnologico capace di fermare il virus sfruttando le particelle d'argento. "Membrana culture" è una pellicola che si può applicare alle superfici e che non necessita di interventi umani per essere sanificata. "Al museo di Rovereto la prima sperimentazione in Italia. Così i visitatori possono visitare in sicurezza"

30 novembre - 11:41

Dietro il furto e la successiva macellazione degli animali c’è la mano dell’uomo. L’allevatore della Val di Fiemme che ha subito il raid ha ritrovato le teste mozzate di tre capre a poca distanza dalla stalla

30 novembre - 12:39

L’allarme è scattato nella notte, l’impatto fra la moto e l’automobile è stato violentissimo. Luca Belgrado è morto sul colpo, troppo gravi le ferite riportate, inutili anche i tentativi di rianimarlo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato