Contenuto sponsorizzato

Malfunzionamento di un macchinario e le fiamme, scattano i sistemi anti-incendio. Diversi corpi dei vigili del fuoco in azione

L'allerta è scattata intorno alle 20.30 quando i sensori dell'edificio di recente rinnovamento hanno fatto partire la segnalazione al Numero unico per le emergenze. Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, i vigili del fuoco di Fiavé, il corpo di Tione e quello di Lomaso, oltre alla polizia locale delle Giudicarie

Pubblicato il - 25 gennaio 2020 - 21:05

FIAVE'. Sono scattati i sistemi anti-incendio a Fiavè, le fiamme si sono sviluppate all'interno dello stabilimento Erika Eis in via Degasperi.

 

L'allerta è scattata intorno alle 20.30 quando i sensori dell'edificio di recente rinnovamento hanno fatto partire la segnalazione al Numero unico per le emergenze. 

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, i vigili del fuoco di Fiavé, il corpo di Tione e quello di Lomaso, oltre alla polizia locale delle Giudicarie.

 

L'incendio sarebbe partito per un malfunzionamento di un macchinario, le fiamme sono subito divampate e si è levata una densa colonna di fumo.

 

L'entrata in funzione del sistema anti-incendio e il tempestivo arrivo dei pompieri avrebbero già permesso di circoscrivere rapidamente il fronte del fuoco, mettere la situazione sotto controllo e limitare i danni all'immobile, che riguardano soprattutto quelli causati dal fumo.

 

In quel momento non ci sarebbero stati lavoratori all'interno dello stabilimento, quindi non si registrerebbero fortunatamente feriti o intossicati. 

 

Sono diverse le unità dei vigili del fuoco in azione per le operazioni di spegnimento, la bonifica del materiale avvolto dalle fiamme e stabilire esattamente le cause che hanno portato all'incendio. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 febbraio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 febbraio - 19:06

Uno dei fattori limitanti di questa specie sono sostanzialmente le basse temperature invernali. Quest'anno però il clima è stato mite. Zanghellini: ''Negli ultimi anni l'aumento delle temperature ha anticipato il ciclo vitale di questo animale" 

18 febbraio - 15:17

E mentre la colonnina di mercurio è salita, un iceberg di 300 chilometri quadrati, paragonabile alle dimensioni di Malta, si è staccato dal ghiacciaio Pine Island. E mentre anche in Trentino si decide di investire milioni di euro su impianti anche sotto i 1.000 metri come a Bolbeno il noto climatologo spiega: ''La neve c'è oltre i 2 mila metri, mentre più in basso i paesaggi sono primaverili. Gli investimenti non dovrebbero più andare solo sullo sci''

18 febbraio - 17:27

A Trento alle 18 in piazza d'Arogno è stato organizzato un presidio promosso da Unione degli Universitari, Amnesty Trento e Arcigay del Trentino

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato