Contenuto sponsorizzato

Minacciano la madre di gambizzarla e di morte, due fratelli di 17 e 20 anni arrestati

I due fratelli, che erano stati allontanati dalla vittima, hanno violato più volte l'ordine del tribunale continuando a minacciare la madre 50enne Ora uno è stato portato in carcere mentre l'altro in comunità 

Pubblicato il - 29 ottobre 2020 - 09:56

BORGO VALSUGANA. Hanno minacciato la madre di gambizzarla e di morte. Due giovani fratelli di 20 e 17 anni, sono stati arrestati dai carabinieri di Levico Terme per maltrattamenti nei confronti della madre 50enne.

 

La donna, da tempo separata dal marito, ha cresciuto i figli pressoché sola, ma negli ultimi anni era stata sopraffatta dai loro comportamenti prevaricatori, spesso sfociati in violenze verbali e fisiche.

 

La donna si è vista costretta a chiedere l’intervento dei Carabinieri, nell’impossibilità di poter ulteriormente gestire da sola la situazione di grave disagio familiare. I carabinieri, infatti, più volte erano intervenuti presso l’abitazione e le segnalazioni alla magistratura avevano già portato, nel 2019, all’emissione di un divieto di avvicinamento alla vittima.

 

Tuttavia, nell’ultimo anno, il provvedimento è stato più volte violato e i fratelli hanno continuato a commettere violenze contro la madre fino a quando la donna, esasperata, si è decisa a denunciare tutto ai militari.

 

Infine, i Carabinieri di Borgo Valsugana hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Tribunale ordinario e dei minorenni di Trento su richiesta della locale Procura, per il reato di maltrattamenti in famiglia.

 

I due fratelli sono stati, rispettivamente associati in carcere e accompagnato in comunità, liberando così la vittima dal loro accanimento.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 novembre - 11:09

Nel bollettino quotidiano sulla situazione Coronavirus in provincia di Bolzano, l'azienda sanitaria comunica che ci sono stati 183 nuovi casi di positività, su un numero di tamponi effettuati piuttosto basso. L'indice contagi/tamponi rimane attorno al 18%, mentre terapie intensive e ricoveri aumentano. Nella giornata di lunedì 30 novembre entra in vigore, nel frattempo, l'ordinanza che dà avvio alle riaperture

30 novembre - 10:14

Cambio al vertice della classifica della qualità della vita realizzata da Italia Oggi e Università La Sapienza di Roma. Una sorta di staffetta tra prima e seconda: quest'anno è Pordenone sul podio, seguita da Trento. Nella scorsa edizione le parti erano invertite

30 novembre - 10:19

Con Austria e Svizzera già attive o in procinto di aprire gli impianti, le regioni italiane cercano un punto di incontro col governo. Gli assessori: "La soluzione che proponiamo permette di avviare la stagione invernale con gradualità. Saremo in grado di sapere con precisione il numero degli avventori per ogni giorno e in questo modo potremo gestire al meglio l’afflusso e il deflusso agli impianti di risalita"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato