Contenuto sponsorizzato

Nube di fumo dall'ex Sandoz, paura a Rovereto evacuati i lavoratori ma allarme rientrato. Il Comune invita a restare chiusi in casa

Sul posto si sono portati subito i vigili del fuoco e il nucleo Nbcr con l'Appa ma era già scattato l'impianto di emergenza e le sostanze che stavano degradando erano già sotto controllo 

Pubblicato il - 02 settembre 2020 - 11:33

ROVERETO. Tanto fumo che ha spaventato non poco la popolazione ma, fortunatamente, allarme rientrato. Dall'ex stabilimento Sandoz tra viale Verona e viale del Lavoro questa mattina si è alzata una densa colonna di fumo giallastro che ha messo in agitazione tutti compresa la Provincia che ha subito fatto un comunicato stampa dove invitava la popolazione a stare chiusa in casa, senza però comunicare dove era avvenuto l'incidente e a quali residenti si rivolgeva.

 

Nonostante le informazioni molto frammentarie giunte dai canali ufficiali siamo ora in grado di chiarire quanto successo e la situazione attuale. Katia Pianezze, responsabile per la comunicazione della Sunfarma e l'amministrazione delegato Gianni Pola Alberti hanno spiegato a ilDolomiti cosa è accaduto all'interno dell'azienda. All'interno del reparto di produzione dello stabilimento farmaceutico si è verificata la degradazione di alcune sostanze che hanno cominciato a fare del fumo. Si sarebbe trattato di potassio clavulanato. Il fumo precede l'eventuale incendio, in questi casi, e quindi è subito scattato il piano di emergenza.

 


 

Sono state evacuate una ventina di lavoratori che sono usciti all'esterno e sono rimasti all'altezza dei cancelli in attesa che arrivassero i soccorsi giunti sul posto in maniera molto rapida. Sul posto si sono portate le squadre di intervento e le squadre speciali del vigili del fuoco del Nucleo nucleare biologico chimico radiologico.

 


 

Sul posto anche i tecnici dell'Appa. All'interno era già scattato il piano per superare questo tipo di eventi e così si sono attivati gli impianti a diluvio che hanno allagato il reparto e ora sono state attivate le misure per sistemare gli interni.

 

La zona è stata circoscritta e fortunatamente nessuno si è fatto male e non si è verificato nessun danno agli impianti. Il Comune di Rovereto avverte, comunque, la cittadinanza a rimanere in casa e a chiudere le finestre fino a cessato allarme. La Protezione Civile sta facendo delle verifiche sulle emissioni. 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
19 April - 16:55
L'A22 è stata riaperta da poco, le operazioni si sono rivelate lunghe per la necessità di pulire la sede dai numerosi detriti e rimuovere il [...]
Cronaca
19 April - 16:22
Sono stati analizzati 636 tamponi tra molecolari e antigenici. Oggi 5 casi tra over 60 e 3 contagi tra giovani e ragazzi in età scolare, ci sono [...]
Cronaca
19 April - 16:08
L'incidente è avvenuto tra l'uscita 6 per Trento Centro e la 7 per Campotrentino proprio sopra il ponte sull'Adige
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato