Contenuto sponsorizzato

Paura in casa, si ustiona rovesciandosi dell'acqua bollente addosso: 35enne trasportata in elicottero all'ospedale di Trento

E' successo in mattinata e la donna si trova ora ricoverata al Santa Chiara. Ha riportato diverse ustioni 

Pubblicato il - 27 ottobre 2020 - 16:22

ARCO. Momenti di paura questa mattina ad Arco dove una donna di 35 anni è rimasta vittima di un incidente domestico.

 

L'allarme è scattato verso le 11. La donna si trovava in casa e stava facendo dei lavori quando ad un certo punto si è rovesciata addosso dell'acqua bollente.

 

Immediatamente è stato dato l'allarme e sul posto si sono portati i vigili del fuoco volontari di Arco e i soccorsi sanitari con un'ambulanza. Visto la situazione e l'entità delle ustioni riportate è stato chiesto l'intervento anche dell'elicottero con l'equipe dei medici d'emergenza.

 

La donna è stata stabilizzata sul posto ed è stata poi trasportata all'ospedale Santa Chiara.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 novembre - 20:20

Sono 459 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 49 in alta intensità. Sono stati trovati 176 positivi a fronte dell'analisi di 740 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 23,8%

30 novembre - 20:31

Un'operazione un po' diversa rispetto al modello di screening di massa altoatesino, ma comunque un'attività a più ampio raggio per cercare di interrompere il prima possibile eventuali catene di contagio attraverso una serie di test antigenici. E' necessaria l'impegnativa del medico di base per portare effettuare il tampone

30 novembre - 19:37

La proposta è quella degli skipass solo a chi pernotta almeno 1 notte in una struttura oppure le persone che possiedono o mettono in affitto una seconda casa. Dura la Cgil, Stefano Montani: "Ennesima estemporanea uscita di Failoni, una proposta che almeno ha il pregio di far sorridere, magari amaramente, ma pur sempre sorridere. L'assessore in cerca di facile pubblicità la smetta di ragionare da albergatore e inizi a farlo da assessore"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato