Contenuto sponsorizzato

Per rimuovere la grandine servono le ruspe (FOTO e VIDEO), tempesta eccezionale in Val Seriana

Decine gli interventi dei vigili del fuoco, chiamati in causa per allagamenti e alberi schiantati. Per rimuovere la grandine devono entrare in azione anche le ruspe

Pubblicato il - 03 giugno 2020 - 10:26

BERGAMO. Proprio ieri, giorno della festa della Repubblica, la Val Seriana è stata colpita da una grandinata eccezionale.

 

La tempesta che ha portato con sé la grandine si è abbattuta nel Bergamasco concentrandosi in un’area compresa tra i comuni di Alzano Lombardo e Nembro (che per la cronaca rientrano anche fra quelle maggiormente colpite dal coronavirus).

 

 

 

 

Nel tardo pomeriggio di ieri hanno imperversato le grandinate con chicchi che talvolta hanno raggiunto le dimensioni di una pallina da tennis. In altri casi, nonostante le dimensioni più contenute, è caduta così tanta grandine da intasare le strade.

 

I vigili del fuoco sono stati chiamati per decine di interventi sia per allagamenti che per alberi schiantati. Per rimuovere la grandine dalle strade, in alcuni casi, si è reso necessario l'intervento delle ruspe. In alcuni punti i chicchi accumulati hanno formato uno strato di oltre 50 centimetri.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 settembre - 20:18

La mappa del contagio comune per comune. Oggi in Alto Adige è stata chiusa la prima scuola della regione per un focolaio tra gli studenti

25 settembre - 19:15

Preoccupa il ritorno dei contagi, soprattutto in vista della stagione invernale e sulle piste da sci. Il consigliere del Patt Dallapiccola deposita un’interrogazione: Finora questa Giunta non ha dato dimostrazione di particolare prontezza di riflessi e di efficacia nelle risposte ai problemi che via via si presentano”

25 settembre - 16:21

Nelle ultime 48 ore in Alto Adige sono stati individuati quasi 90 positivi. Di questi cinque sono studenti di scuole diverse (ecco quali) dove scatteranno le normali misure di quarantena per i compagni mentre altri cinque sono stati individuati solo nell'istituto di Merano. Per sicurezza da lunedì 28 settembre fino a venerdì 9 ottobre 2020 compreso la scuola resterà chiusa e si torna alle lezioni digitali

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato