Contenuto sponsorizzato

Perde il controllo dell'auto e si schianta contro un muretto. Estratto con le pinze idrauliche, 66enne elitrasportato all'ospedale

Un uomo 66enne alla guida della sua Alfa Romeo si è schiantato contro un muretto a Bardolino. Perso il controllo del mezzo, ha sbandato e si è scontrato contro una recinzione, rimanendo incastrato. Sul luogo i vigili del fuoco lo hanno estratto con le pinze idrauliche, consegnandolo poi alle cure dei medici

Pubblicato il - 20 ottobre 2020 - 09:55

BARDOLINO. Momenti di paura, nel pomeriggio di lunedì 20 ottobre, sulla strada regionale 249. Attorno alle 13, il conducente di un'auto ha perso il controllo del mezzo finendo contro un muretto di una recinzione. Ferito e incastrato, l'uomo, un 66enne, è stato estratto grazie alle pinze idrauliche.

 

Alla guida della sua Alfa Romeo, il 66enne sbatteva violentemente contro il muro, rimanendo incastrato. Il fatto è avvenuto il località Cisano di Bardolino. È stato quindi necessario l'intervento dei pompieri del locale distaccamento, che oltre a mettere la zona in sicurezza, hanno utilizzato cesoie, martinetti e divaricatori idraulici per estrarlo, consegnandolo poi alle cure dei medici.

 


 

I sanitari a quel punto hanno stabilizzato l'uomo, elitrasportato all'ospedale di Borgo Trento di Verona. Sul luogo anche la polizia stradale, la locale e i carabinieri.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 novembre - 20:20

Sono 459 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 49 in alta intensità. Sono stati trovati 176 positivi a fronte dell'analisi di 740 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 23,8%

30 novembre - 20:31

Un'operazione un po' diversa rispetto al modello di screening di massa altoatesino, ma comunque un'attività a più ampio raggio per cercare di interrompere il prima possibile eventuali catene di contagio attraverso una serie di test antigenici. E' necessaria l'impegnativa del medico di base per portare effettuare il tampone

30 novembre - 19:37

La proposta è quella degli skipass solo a chi pernotta almeno 1 notte in una struttura oppure le persone che possiedono o mettono in affitto una seconda casa. Dura la Cgil, Stefano Montani: "Ennesima estemporanea uscita di Failoni, una proposta che almeno ha il pregio di far sorridere, magari amaramente, ma pur sempre sorridere. L'assessore in cerca di facile pubblicità la smetta di ragionare da albergatore e inizi a farlo da assessore"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato