Contenuto sponsorizzato

“Piuttosto che lamentarci al bar abbiamo deciso di impegnarci per la comunità”, nasce il comitato dei rioni 2 Giugno e Degasperi

Dai residenti di due popolosi quartieri nasce un comitato per farsi carico delle proposte dei cittadini e per portarle all’attenzione dell’amministrazione comunale: “Con le nostre proposte vogliamo cercare di migliorare la vivibilità della città”

Di T.G. - 05 ottobre 2020 - 17:10

RIVA DEL GARDA. Si chiama “Comitato di Riqualificazione Rione 2 Giugno e Rione Degasperi” e si tratta di un gruppo composto da una ventina di residenti che abitano nei due noti quartieri di Riva del Garda. Un tempo conosciuti come i due quartieri popolari della città. L’obiettivo ovviamente è quello di crescere, pertanto il comitato è aperto a tutti i cittadini che vogliono partecipare.

 

“Il comitato – si legge nell’atto costitutivo – nato senza scopo di lucro si da il compito di attuare ogni iniziativa volta al benessere, alla cura dei propri luoghi, di promozione a sostegno dei diritti dei cittadini, di promozione del territorio, di coesione sociale e di solidarietà”. Un modo di farsi carico delle proposte dei residenti per portarle all’attenzione dell’amministrazione comunale. In tal senso erano già avvenuti anche una serie di incontri con l’ex sindaco Adalberto Mosaner per discutere di alcuni problemi.

 

In altre parole il gruppo di cittadini si propone di migliorare la vivibilità di due fra i più popolosi quartieri di Riva del Garda. “Piuttosto che lamentarci al bar abbiamo deciso di impegnarci per la comunità”, spiega Salvatore Calabrese tra i fondatori del comitato. Nelle diverse iniziative ci sono tante piccole proposte che però potrebbero fare la differenza per le persone.

 

Particolare attenzione è posta nei confronti degli spazi urbani come parco giochi ma anche verde urbano. Non solo, perché fra le varie proposte ci sono anche alcune modifiche della viabilità per agevolare i residenti ma molta attenzione è posta anche nei confronti della manutenzione delle case Itea. Insomma un gruppo di cittadini che ha scelto di rimboccarsi le maniche per provare a migliorare con proposte costruttive la città.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
04 dicembre - 05:01
Circa 250 migranti che vivono in Trentino sono stati obbligati a presentarsi in Questura con la scusa di ricevere “importanti comunicazioni [...]
Cronaca
03 dicembre - 18:31
Il giovane ha riportato un violento trauma ed è stato necessario recuperarlo con l'elicottero per portarlo in emergenza all'ospedale di Trento
Cronaca
03 dicembre - 18:47
Il Comitato Una Chance per Chico ha fatto il punto sulle iniziative che verranno messe in campo nelle prossime settimane e nei prossimi [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato