Contenuto sponsorizzato

Precipita dall'albero e l'imbraco si sfila ma resta appeso dalle caviglie a testa in giù. Salvato dopo oltre un'ora

L'uomo, un 65enne, stava lavorando con la motosega in cima ad una pianta alta oltre 10 metri quando si è sbilanciato ed ha ruotato di 180 gradi

Pubblicato il - 31 ottobre 2020 - 10:43

ROTZO. Stava lavorando con una motosega su un albero alto oltre 10 metri quando è scivolato da un ramo ed è precipitato. L'imbraco si è sfilato e l'uomo ha pensato al peggio ma fortunatamente le corde si sono strette alle caviglie e quindi si è salvato rimanendo impigliato a testa in giù. I fatti si sono svolti ieri pomeriggio.

 

Intorno alle 16.30 circa, è arrivata la selettiva ai vigili del fuoco che hanno immediatamente raggiunto Castelrotto di Rotzo, uno dei comuni dell'Altopiano di Asiago, perché era arrivata una richiesta di aiuto per un uomo appeso ad un albero molto alto non lontano dal centro abitato.

 


 

I pompieri hanno raggiunto il luogo dell'incidente e hanno trovato l'operaio a testa in giù in equilibrio precario con l'imbrago che avrebbe dovuto salvarlo da eventuali cadute che lo stava, effettivamente salvando, ma solo per un colpo di fortuna perché si era sfilato nel momento di rotazione di 180 gradi dell'uomo quando è caduto dall'alto dei 10 metri dell'albero dove stava lavorando, ma si era stretto alle caviglie tenendolo appeso.

 


 

Una situazione surreale. A quel punto i vigili del fuoco hanno montato la scala italiana e operando con manovre Saf (soccorso speleo alpino fluviale) lo hanno messo in sicurezza e liberato dall'imbrago. L’uomo, un 65 enne, era, però, rimasto a testa in giù per oltre un’ora e quindi ha necessitato di cure. Una volta riportato a terra in sicurezza è stato affidato al personale sanitario del 118.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 2 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
02 dicembre - 21:22
Trovati 189 positivi, 2 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 125 guarigioni. Sono 53 i pazienti in ospedale. Sono 847.452 le [...]
Cronaca
02 dicembre - 18:36
Alessia Andreatta ha perso la vita nel terribile tamponamento avvenuto in A22. Secondo una prima ricostruzione la giovane 30enne non si sarebbe [...]
Cronaca
02 dicembre - 20:07
Fortunatamente non ci sono stati feriti, la persona che si trovava alla guida è riuscita a fermarsi in uno spazio libero e a dare l'allarme 
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato