Contenuto sponsorizzato

Pregiudicato 77enne deve scontare oltre 7 anni. Rintracciato, viene difeso dalla moglie e dalla figlia che non vogliono farlo arrestare

Tra il 2006 e il 2016 il 77enne si era reso protagonista di una serie notevole di reati per i quali gli era stata comminata una pena di 10 anni e 8 mesi (3 già scontati in precedenza). Ricercato anche in Trentino l’uomo è stato rintracciato a Peschiera del Garda

Pubblicato il - 24 ottobre 2020 - 16:59

PESCHIERA DEL GARDA (VR). Doveva scontare 7 anni e 8 mesi di reclusione per una serie di condanne passate in giudicato, per questo la procura di Trento era sulle tracce di un 77enne. In questi giorni le forze dell’ordine hanno appreso che l’uomo si trovava nella sua residenza a Peschiera del Garda per questo i carabinieri si sono presentati alla sua porta.

 

Il pregiudicato infatti, aveva accumulato pene per un totale di 10 anni e 8 mesi di reclusione (3 già scontati in precedenza) per una serie di reati commessi tra il 2006 e il 2016: il tribunale di Venezia ad esempio lo aveva condannato per reati fallimentari, a Padova l’uomo si è reso responsabile di ricettazione, mentre a Trento era ricercato per i reati di truffa e ricettazione.

 

Quando però i militari hanno bussato alla sua porta per dare esecuzione al mandato di arresto, sono stati accolti dalla moglie e dalla figlia dell’uomo che hanno tentato di ostacolare i carabinieri, mostrando una certa aggressività. Solo quando le due donne sono state riportate alla calma i carabinieri hanno potuto accompagnare il 77enne al carcere di Verona Montorio, dove finirà di scontare gli anni rimanenti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 novembre - 18:32

Il tema è quello dell'apertura degli impianti per il periodo di Natale e Capodanno, ipotesi in questo momento bloccata da Roma. Nel tentativo di forzare una decisione diversa, la Provincia di Trento e quella di Bolzano, valle d'Aosta, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Veneto e Piemonte hanno trovato un'intesa unanime sul protocollo di sicurezza

23 novembre - 18:41

E' stato predisposto un piano organizzato per le prime dosi. Ferro: "Ordinati i frigo per conservare il siero, le categorie che per prime lo riceveranno sono state scelte a livello centrale per evitare tensioni"

23 novembre - 16:45

L'episodio, segnalato da un utente, è avvenuto in uno dei comuni ''zona rossa'' del Trentino. Le Poste Italiane: ''Negli uffici protocolli stringenti e rispettiamo sempre le regole''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato