Contenuto sponsorizzato

Prende fuoco l'appartamento e i vicini riescono a portare in salvo una persona

Ad intervenire sono stati i vigili di Riscione e di Brunico. La persona si trovava all'interno dell'appartamento quando è scoppiato l'incendio. I vicini di casa sono riusciti a portarla in salvo 

Pubblicato il - 26 novembre 2020 - 08:41

BOLZANO. E' stata portata in salvo dai vicini di casa la persona che nel tardo pomeriggio di ieri è rimasta ferita in modo grave a seguito di un incendio che è scoppiato in un appartamento a Riscione.

 

L'allarme è scattato poco dopo le 18 e sul posto si sono portati oltre ai vigili del fuoco di Riscione anche quelli di Brunico.

Sulle cause che hanno fatto scoppiare il rogo sono in corso delle verifiche anche da parte delle forze dell'ordine.

 

La persona si trovava all'interno dell'abitazione e solo l'intervento immediato dei vicini, che si sono accorti di quello che stava accadendo, ha permesso di trarla in salvo. Portata all'esterno dell'abitazione ha riportato però gravi ferite ed è stata trasportata immediatamente all'ospedale.

Sul posto si sono portati oltre ai due corpi dei vigili del fuoco anche la Croce Bianca e le forze dell'ordine.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 gennaio - 05:01

Un punto appare fermo: la data del 15 febbraio è un po' l'ultima chiamata. L'inverno è compromesso da tempo e siamo già ai tempi supplementari di una stagione mai partita. Un discrimine forte potrebbe poi essere quello della mobilità: "Si deve distinguere tra turismo e servizio alla collettività. Persi circa 30 milioni di euro solo per la società impianti''

25 gennaio - 10:34

"Motivi personali" all'origine della temporanea sostituzione del direttore del Muse, Michele Lanzinger: "Sarò sostituito da Massimo Eder fino al 22 febbraio". Il museo sotto la sua guida è riuscito in questi anni a macinare record su record. La sostituzione momentanea  contenuta in una delibera che vede come relatore il presidente Maurizio Fugatti 

25 gennaio - 09:52

Il fiuto dei cani antidroga è risultato decisivo per il sequestro di diverse decine di grammi di sostanze stupefacenti. I controlli degli agenti della questura si è concentrato su alcuni locali noti per la presenza di soggetti connessi allo spaccio, che alla vista delle forze dell'ordine hanno cercato inutilmente di disfarsi delle dosi di cui erano in possesso

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato